Heroes è il telefilm più scaricato da internet del 2007

Che “Heroes” sia stato il fenomeno televisivo dell’anno non si può mettere in dubbio, nonostante i bassi ascolti riscontrati su Italia1. Ma la sua popolarità nel mondo se l’è guadagnata, più che attraverso la messa in onda, grazie al download degli episodi da internet.Fenomeno crescente, il peer-to-peer ha infatti permesso a numerosi fan di una

cast heroesChe “Heroes” sia stato il fenomeno televisivo dell’anno non si può mettere in dubbio, nonostante i bassi ascolti riscontrati su Italia1. Ma la sua popolarità nel mondo se l’è guadagnata, più che attraverso la messa in onda, grazie al download degli episodi da internet.

Fenomeno crescente, il peer-to-peer ha infatti permesso a numerosi fan di una serie di sapere a pochi giorni di distanza dalla messa in onda nel paese d’origine gli sviluppi dei propri personaggi del cuore, senza aspettare la collocazione in palinsesto delle reti, che spesso spazientiscono i telespettatori invece che soddisfarli.

A questa tendenza, la BigChampagne, società specializzata nella rilevazione dell’audience nel circuito del peer-to-peer, ha dedicato una classifica (pubblicata da Wired), al primo posto della quale c’è, appunto, la serie creata da Tim Kring.

Prendendo i dati dai programmi di file sharing più diffusi, come Emule, BitTorrent, Gnutella e eDonkey, la classifica è completata da “Prison Break”, “Top Gear”(l’unico show nella top ten a non essere una serie tv, ma uno spettacolo sulle auto della Bbc), “Smallville” e “Desperate housewives” per quanto riguarda le prime 5 posizioni.

A seguire, ecco che fanno la loro comparsa “Dr. House”, “Lost”, “Grey’s anatomy”, “24” e “Dexter”.
Tutte serie di grande impatto mediatico a livello mondiale, e per le quali si crea negli spettatori una curiosità di vedere come andrà a finire tale da trovare in internet la risposta alla propria “fame”.

Non c’è da meravigliarsi quindi, se numerosi telefilm oggi hanno un fanclub ancora prima che essi vadano in onda: è accaduto, per esempio, ad “Heroes” così come a “Dirt” prima del loro debutto italiano (e online c’è già anche una community nostrana per “Gossip Girl”), ed accadrà ancora per tante altre serie.

Con lo sviluppo dei siti gestiti dai cosiddetti fansubber, infine, il fenomeno, per quanto sia illegale, difficilmente si arresterà. E questa classifica, a nostro parere, assumerà sempre più importanza. Riusciranno i direttori di rete a capirlo ed ad anticipare la messa in onda delle serie tv? Nell’attesa di scoprirlo, un augurio a tutti voi di un sereno 2008!

[Via Corriere.it]

Ultime notizie su Grey's Anatomy

Tutto su Grey's Anatomy →