• Tv

Puzzolo?

Da oggi, “forte” di una posizione che mi porta ad osservare gli spot televisivi con una certa deformazione professionale (sono un pubblicitario/telespettatore accanito), comincerò a segnalare e commentare – con una certa assiduità, spero – l’apparente produzione minore del media televisivo: quella[…]

Da oggi, “forte” di una posizione che mi porta ad osservare gli spot televisivi con una certa deformazione professionale (sono un pubblicitario/telespettatore accanito), comincerò a segnalare e commentare – con una certa assiduità, spero – l’apparente produzione minore del media televisivo: quella famigerata réclame che, invasiva, petulante e ridondante, affligge le nostre tele-visioni quotidiane. Una réclame spesso geniale, ma talmente inopportuna da rivelarcela insopportabile.

Come primo excursus vorrei soffermarmi sullo spot di WC Net – Fosse Biologiche.
Chi pensava che le nostre fogne fossero irritanti per i delicati nasini in gesso dei nostri nanetti da giardino? Un’ipotesi lisergica, un trip metropolitano contemporaneo, degno di un Timothy Leary completamente rimbecillito. Un incubo residenziale. L’inorridita massaia sente suonare alla porta: sull’uscio ritrova tre nani con naso turato, immobili nella propria disgustata fissità: segno che gli effluvi olezzosi hanno abbondantemente superato il limite dell’umano e arrivare a turbare l’inanimato. La misura, quindi, è davvero colma. Ma niente paura: con una pastiglietta tornerà la serenità domestica di carne e gesso, per vivere altri secoli felici e contenti.

Non conosco né il nome del regista né l’agenzia che ha commissionato questo fantastico mondo maleodorante di Amelie: sono solo combattuto tra la perplessità e l’ammirazione per un’idea tanto balzana quanto, forse, unica. Talmente estrema da aver ricevuto la calorosa solidarietà del MALAG (Movimento Autonomo per la Liberazione delle Anime da Giardino)… Cliccare per credere.

I Video di TvBlog