American Horror Story: Freak Show, su Fox Ryan Murphy mostra personaggi fuori dall’ordinario (ma non spaventa)

Su Fox (canale 112 di Sky) American Horror Story: Freak Show, quarta stagione della serie tv di Ryan Murphy ambientata in un circo dove i vari personaggi cercano di integrarsi nella società di allora

Ryan Murphy ha provato ad inquietare il pubblico con una nuova location suggestiva ed affascinante, ma non è riuscito nell’intento, nonostante le premesse. American Horror Story: Freak Show, quarta stagione della serie tv in onda da questa sera alle 22:45 su Fox (canale 112 di Sky), porta il pubblico in un circo degli anni Cinquanta, dove i freak al suo interno sono al centro di colpi di scena e del tentativo di integrarsi nella società.

A Jupiter, in Florida, nel 1952, si trova uno degli ultimi circhi con fenomeni da baraccone d’America. La sua direttrice, Elsa Mars (Jessica Lange), è disposta a tutto per tenere in piedi la struttura, dove si trovano numerosi soggetti le cui particolarità fisiche li rendono oggetto di curiosità dei visitatori. Per questo, convince Bette e Dot Tattler (Sarah Paulson), due ragazze che hanno un unico corpo, a far parte del suo circo, dove potranno trovare persone che possono capire il loro disagio nel mondo.

Qui, le due incontrano Jimmy Darling (Evan Peters), ragazzo con un difetto alle mani, figlio della donna barbuta Ethel (Kathy Bates), che deve affrontare il ritorno del padre, l’uomo forzuto Dell Toledo (Michael Chiklis), ora sposato con Desiree Dupree (Angela Bassett), dotata di tre seni. Il gruppo deve affrontare, oltre al calo di pubblico, sempre più interessato alla televisione che ai fenomeni da baraccone, anche la diffidenze degli abitanti della città, che non gradiscono la loro presenza per le strade. Tra gli attori che hanno interpretato i freak anche Ben Woolf, scomparso nelle scorse ore.

Tutti, però, dovranno avere a che fare anche con un misterioso clown (John Carroll Lynch), che sta seminando il panico tra la popolazione. Questo acuisce la tensione tra la gente comune ed i freak, scatenando una guerra che li vedrà dover dimostrare a tutti di non essere malvagi solo perchè diversi.

Ma la serie segue anche un’altra storyline, con al centro il ricco e viziato Dandy Mott (Finn Wittrock) che, sostenuto dalla madre Gloria (Frances Conroy), pretende di poter entrare nel circo e di usare i fenomeni da baraccone come se fossero di sua proprietà, sfociando in reazioni incontrollabili quando questi si opporranno a lui.

La quarta stagione di American Horror Story continua a proporre una storia diversa rispetto alle stagioni precedenti, anche se in questo caso sono stati inseriti due personaggi già visti in American Horror Story: Asylum, cioè Pepper (Naomi Grossman) e Sorella Mary Eunice (Lily Rabe). Il tentativo è quello, come ha detto Murphy, di legare le diverse stagioni, sebbene Freak Show non abbia lo stesso fascino delle precedenti.

L’ambientazione e l’idea di base sono sicuramente originali, ma a mancare è l’elemento horror, che viene dimenticato in alcune puntate per fare spazio ad una tematica, quella dell’accettazione del diverso, che sicuramente merita di essere raccontata ma che poco ha a che fare con il senso della serie. Murphy, già in Nip/Tuck, Glee e The New Normal si è mostrato particolarmente interessato a questo tema, ma in una serie che dovrebbe spaventare il pubblico avrebbe potuto usarla come contesto e non come elemento centrale. Invece, la quarta stagione di American Horror Story, fatta eccezione per i primi episodi ed alcune scene finali, spaventa poco, allungando la trama nel corso degli episodi e perdendo parte di quel pathos che l’aveva resa imperdibile e davvero innovativa.

Forse anche per questo Murphy ha spiegato che la quinta stagione sarà molto diversa rispetto a quelle passate: tra le novità, potrebbe anche esserci l’assenza della Lange, che in passato ha dichiarato di non voler più recitare nella serie, lasciando così lo show senza la sua protagonista.

American Horror Story: Freak Show

I Video di TvBlog