• Tv

I Retroscena di Blogo – Mediaset taglia il budget per 30 milioni di euro: Stop alle nuove produzioni?

Tempi di magra per l’economia nazionale, che si riflettono anche sulle nostre aziende radiotelevisive.

di Hit

Se Rai non se la passa benissimo, anche Mediaset risente delle magre di questo sfortunato periodo economico che stiamo attraversando, a cui si aggiunge la questione Mediolanum-Fininvest, che di certo non aiuta le casse dell’azienda fondata da Silvio Berlusconi. Secondo indiscrezioni raccolte nei corridoi di Cologno Monzese, la prima azienda radiotelevisiva commerciale del nostro paese, avrebbe deciso di tagliare il budget destinato alle produzioni per il 2015 delle sue reti. Il taglio non sarebbe certamente da poco e la cifra che circola in queste ore ammonterebbe a ben 30 milioni di euro.

Un taglio questo che mette la parola “Stop” sulla pratica “Nuove produzioni“. Andranno in onda quindi, da qui a fine anno, i programmi già decisi, ma non ci sarebbe posto nei palinsesti delle tre reti commerciali, per nuove trasmissioni. D’altronde lo stop di ben un mese fra dicembre e gennaio, approfittando del periodo natalizio, dei programmi di prime time e sopratutto di quelli del day time, era un chiarissimo segnale di come Mediaset stia risparmiando i centesimi dal suo portafoglio.

Rising Star, di cui si era già deciso lo stop su Canale5 per quest’inverno, sarebbe potuto andare in onda su Italia1 il prossimo autunno, per una pezzatura di 4-5 puntate, ma il taglio del budget di cui sopra, ha fatto naufragare pure questa possibilità. Dovrebbero andare in onda, sempre su Italia1, le produzioni Dragons’ Den, altrimenti chiamato Shark Tank per 4 puntate (sempre che si trovino i “Briatori” della situazione) e The Audience (questo probabilmente per una sola emissione).

Confermati gli altri programmi in palinsesto, ma con una gestione dei singoli budget molto più oculata rispetto agli anni scorsi e cioè Amici 2015 Serale, Temptation Island, Tu si que vales e Grande Fratello.

I Video di TvBlog