Scandal, la quarta stagione da questa sera su Foxlife

Su Foxlife (canale 114 di Sky) la quarta stagione di Scandal, con Olivia Pope che torna a Washington per indagare su nuovi casi e risolvere alcuni problemi legati al Presidente degli Stati Uniti

Dalla spiaggia ai palazzi del potere il passo è breve, per Olivia Pope: nella quarta stagione di Scandal, in onda da questa sera alle 21:55 su Foxlife (canale 114 di Sky), la protagonista torna a Washington ed alla sua vita di sempre, alle prese con i complotti del dietro le quinte della politica.

-Attenzione: spoiler-
La quarta stagione non avrà nel cast Columbus Short: l'interprete di Harrison, nei mesi scorsi, è stato al centro di alcune vicende di cronaca legate a sua moglie che hanno avuto come conseguenza la decisione da parte della Abc di non rinnovargli il contratto. La stagione parte, quindi, con la notizia della scomparsa del suo personaggio: Olivia (Kerry Washington), che si trova da due mesi su un'isola di Zanzibar con Jake (Scott Foley), deve così tornare a Washington, dove scopre che i suoi amici hanno preso strade diverse.

Scandal

Abby (Darby Stanchfield) è Portavoce della Casa Bianca, ma non riesce ad imporsi come vorrebbe; Quinn (Katie Lowes) è l'unica che ha provato a cercare Olivia, mentre Huck (Guillermo Diaz) lavora in un negozio di elettronica e spia da lontano il figlio e la moglie Kim (Jasika Nicole). Una volta tornata, Olivia deve riaprire il suo studio e chiedere il loro aiuto per cercare di scoprire la verità sull'omicidio di Jerry (Dylan Minnette), figlio del Presidente Grant (Tony Goldwyn). Se la versione ufficiale parla di problemi di salute, in realtà il suo omicidio è stato voluto da Rowan (Joe Morton), padre di Olivia e capo della misteriosa organizzazione B613.

La politica americana, intanto, complotta contro il Presidente: Elizabeth North (Portia de Rossi), a capo del Comitato Nazionale Repubblicano, sembra avere in mente un piano per ostacolare Fitz, ma anche Cyrus (Jeff Perry), che intanto fa la conoscenza dell'affascinante Michael (Matthew Del Negro). Mellie (Bellamy Young), invece, non riesce a riprendersi dalla scomparsa del figlio, abbandonando i suoi piani di controllo della carriera del Presidente.

Olivia dovrà anche indagare sul caso di Catherine Winslow (Sonya Walger, Penelope in Lost), sua amica del college, che le chiede di rintracciare la figlia, scoprendo però che dietro alla sua scomparsa si cela un segreto che potrebbe avere conseguenze più rilevanti.

Tra colpi di scena, dialoghi dal forte impatto drama e un tocco di scene piccanti, Scandal legge la politica moderna rendendola più pop e meno noiosa. Shonda Rhimes, creatrice della serie tv, riesce a raccontare le vicende della Casa Bianca giocando con le istituzioni e mettendo al centro una protagonista alle prese, da una parte, con un lavoro che costringe ad essere sempre alle prese con i media e, dall'altra, con un triangolo tra lei, Jake, ed il Presidente degli Stati Uniti.

Un mix di complotti e rivelazioni che piace al pubblico americano: la quarta stagione di Scandal, con una media di oltre 9 milioni di telespettatori, mostra quanto la Rhimes sappia scrivere personaggi che, al di là delle situazioni in cui si trovano, riescono a catturare l'attenzione del pubblico.


Scandal 4

  • shares
  • Mail