Valentina Pace, un'attrice "un mistero"

valentina paceCerte attrici nascono un po' per caso. Prendete Valentina Pace, che da diversi anni a questa parte fa l'attrice a tempo pieno (senza mirare troppo in alto, va detto). Dal 2002, infatti, è nel cast di Un posto al sole, che non lascia neanche sotto tortura pur dedicandosi a fiction di lunga serialità. Il suo ruolo standard, a quanto pare, è quello della moglie infelice, che si porta dietro dai tempi di Ma il portiere non c'è mai?, fiction con Giampiero Ingrassia, e che riveste attualmente nella serie La figlia di Elisa (dove interpreta il ruolo di Emilia Radicati, segretamente innamorata del cugino Martino Ristori - Paolo Seganti).

Sexy, insomma, non lo è mai stata da un punto di vista televisivo. Lei, infatti, ha seguito una dritta del suo pigmalione:

"Boncompagni mi ha sempre consigliato di non rilasciare interviste, così sarei risultata più misteriosa".

Lei, però, ha fatto un'eccezione per ragioni promozionali, rispolverando su Vanity Fair una carriera nata un po' per gioco, a Macao. Gianni Boncompagni le aveva offerto una parte muta: la Ballerina di Siviglia. Il suo compito di restare immobile e piumata davanti alla telecamera, osservata da tutti ma rigorosamente distaccata, la metteva a disagio. Eppure, ha resistito.

"Io ero una ragazzina, timidissima, e da un giorno all'altro mi sono trovata catapultata nel mondo dello spettacolo, dove la gente mi fermava per strada, mi inseguiva... Non sapevo bene come fare e spesso mi rivolgevo a lui per un consiglio.".

Cinque anni fa, è arrivata la chiamata dalla nota soap di Raitre, in cui interpreta Elena Giordano, una bravissima ragazza messa incinta da uno scapestrato (nel 2006 le dedicarono uno spin-off in stile reality, Cercasi Elena Disperatamente, anche se lei compariva appena). A febbraio, invece, la vedremo confermata nel cast di Carabinieri 7, dove sarà la fidanzata di Walter Nudo.

Valentina Pace è la classica e onesta impiegata seriale, senza grilli per la testa nè ambizioni da Oscar. La sua recitazione, a detta del sottoscritto, non è particolarmente brillante, ma quantomeno le va riconosciuta l'umiltà e la fedeltà alle proprie origini.

Chiudendo con una parentesi rosa, dice di essere talmente impegnata da non avere tempo per l'amore (mentre fino a qualche anno fa era su tutte le copertine per la storia con Max Biaggi nonché per la storia bufala, prontamente smentita, con Bobo Vieri).

  • shares
  • Mail
19 commenti Aggiorna
Ordina: