Antonio Verro a Blogo: Forte forte forte con questi numeri va chiuso. Gli sconti di Rai Pubblicità? Una scelta che ho sempre criticato

L’intervista di Blogo ad Antonio Verro

di

Abbiamo contattato Antonio Verro, membro del Consiglio di amministrazione della Rai. Con lui abbiamo parlato del futuro di questo CDA (in scadenza) di una sua probabile proroga, di Rai Pubblicità, del programma di Raffaella Carrà e di Rai1.

Che ne pensa di Forte forte forte ?

Più di quello che ne penso io, conta quello che pensa il pubblico

15% la prima puntata e 13 la seconda

Credo che questi numeri non siano degni di una prima serata di Rai1

Pensa quindi che vada chiuso, senza neppure una terza puntata?

Per quanto mi riguarda credo di si. Due puntate con questi numeri penso siano più che sufficienti per prendere una decisione di questo tipo. E’ un programma già segnato.

Quanto costa una puntata di Forte forte forte ?

Ho chiesto al direttore generale di darci i costi di questa trasmissione e sopratutto gli ho chiesto i motivi per cui si è fatto un programma che in pratica fa concorrenza in casa. Su quella tipologia di trasmissione c’è già The Voice su Rai2. Mi sembra sbagliata questa scelta, non solo come declinazione editoriale, ma proprio come scelta strategica.

Cosa ha risposto il direttore generale ?

Che ci darà al più presto le risposte, anzi le fornirà al prossimo Consiglio di amministrazione.

Secondo lei era più semplice spostare direttamente The Voice su Rai1 ?

Questo non glielo so dire. Osservo però che essendoci già The Voice su Rai2, andare a fare un programma che gli fa concorrenza, mi sembra sbagliato. Detto questo, devo anche osservare che il giudizio del pubblico è stato di una sonora bocciatura.

Abbiamo raccontato di movimenti a Rai1, con alcuni dirigenti che vengono demansionati e l’arrivo di altre figure, che ne pensa ?

Evidentemente l’azienda ha preso atto che esiste un problema a Rai1, nel senso che c’è un problema di organizzazione e di una squadra da rafforzare e ha messo li, secondo me, un giovane molto brillante e molto bravo ed esperto a seguire il palinsesto della rete (Andrea Fabiano, ndr). Secondo me è un ottimo acquisto per Rai1 ed un ottima decisione. La Enni è rimasta lì come vice-direttore alla fiction. Lei è un tecnico ed immagino che adesso sarà valorizzata con mansioni più adeguate alla sua professionalità.

Come vede oggi la posizione del direttore di Rai1 ?

Credo che prima o poi ci possa essere un problema di Rai1. Tutta la gestione e la programmazione della rete, credo e l’ho già detto in altri momenti, che non sia tranquilla. Vedremo che tipo di valutazioni farà il direttore generale su questo tema.

Quindi per ora non crede ci sia la possibilità di un cambio a Rai1?

Che io sappia, almeno a breve, no. Vediamo, vediamo. Una volta si diceva di Rai1 che fosse, un po’ eufemisticamente, la cassaforte della Rai. La programmazione e gli ascolti di Rai1 sono fondamentali per la nostra azienda. Tutti noi ci aspettiamo che ci siano risultati all’altezza delle aspettative.

Che ne pensa della politica di Rai Pubblicità e dei ripetuti sconti di questi ultimi tempi, che hanno portato ad un calo considerevole del suo fatturato ?

Li ho criticati più di una volta in Consiglio, perchè sono convinto che praticare questa politica, svilisca il prodotto. Nel momento in cui il mercato dovesse riprendere, speriamo presto, è chiaro che poi sarà un po’ dura ritornare ai livelli ante-sconti. Ho criticato questa politica in consiglio e la critico anche adesso.

Anche perchè i Centri Media faticheranno, anzi possiamo dire faticano, ad accettare aumenti, anche in considerazione del fatto che la ripresa economica non appare proprio dietro l’angolo, nonostante i proclami di qualcuno

Eh certamente

Questo CDA è in scadenza, il direttore generale ha già detto che se ne andrà a fine mandato, cioè nei prossimi mesi. Secondo le notizie in suo possesso, verrà nominata una nuova governance Rai con la legge Gasparri oppure verrete prorogati in attesa del varo di una nuova legge?

Non è che il direttore generale se ne va alla fine del mandato, il direttore generale scade, con tutto il consiglio, alla fine del mandato. Cosa succederà, non lo so. Tutto dipende da cosa vorrà fare il governo. Mi pare di capire che con la legge Gasparri, un po’ tutti i partiti non hanno tanta voglia di mettere mano all’elezione di un nuovo Consiglio di amministrazione. La prova ultima è il fatto che hanno deciso di non sostituire la Todini. Immagino che metteranno mano, in toto o in parte, alla riforma della legge Gasparri. Fin tanto che, non ci sarà una nuova legge che fissi i criteri di nomina del nuovo Consiglio di amministrazione della Rai, è probabile che si possa andare in proroga con questo CDA.

Per venire alla Tv di tutti i giorni, quindi è molto probabile che i palinsesti del prossimo autunno saranno varati da questi direttori e da questo CDA ?

Credo di si, lo ritengo molto probabile.

Grazie ad Antonio Verro per la sua disponibilità e per quel che riguarda Forte forte forte ed in particolare Raffaella Carrà, noi amiamo ricordarla come nel video in apertura di questo pezzo.

I Video di TvBlog

Ultime notizie su Luigi Gubitosi

Luigi Gubitosi, indicato da Mario Monti come nuovo direttore generale della Rai.

Tutto su Luigi Gubitosi →