Quo vadis, baby? La miniserie inizia dalla rete

La miniserie “Quo vadis, baby?“, ispirata all’omonimo film di Gabriele Salvatores (tratto a sua volta dal libro di Grazia Verasani) e prodotta da Colorado Film e SKY Italia, sarà in onda su Sky solamente la prossima primavera. Ma si sta già presentando al mondo della rete attraverso alcune interessanti iniziative. Un blog ufficiale, innanzitutto, nato

Quo vadis baby?La miniserie “Quo vadis, baby?“, ispirata all’omonimo film di Gabriele Salvatores (tratto a sua volta dal libro di Grazia Verasani) e prodotta da Colorado Film e SKY Italia, sarà in onda su Sky solamente la prossima primavera. Ma si sta già presentando al mondo della rete attraverso alcune interessanti iniziative.

Un blog ufficiale, innanzitutto, nato con l’idea di mettersi in gioco con i propri contenuti e aprirsi alle suggestioni, ai commenti e alle critiche che arrivano da fuori. Ma non solo: una vastissima raccolta di foto di scena su Flickr e un canale su Youtube con materiale originale, il tutto (foto e video) con uso e diffusione libera.
Per non lasciare nulla al caso, la produzione ha deciso anche di creare l’immancabile profilo su MySpace per la serie e per i singoli personaggi, e per questi ultimi un profilo a testa su Facebook .

Protagonista della serie è Giorgia Cantini, investigatrice bolognese: scontrosa, ribelle e anticonvenzionale, si trova al centro di storie noir che aprono squarci sui temi sociali del nostro tempo.
A interpretare Giorgia c’è Angela Baraldi. Al suo fianco, Alessandro Tiberi (Lucio), Bebo Storti (Johnny Riva), Thomas Trabacchi (Luca) e Federica Bonani (Sara).

A seguire, il web teaser di “Quo vadis, baby?”.