Una pallottola nel cuore quarta e ultima puntata del 10 novembre 2014: riassunto

La trama della quarta puntata della fiction con protagonista Gigi Proietti, dal titolo "Il vero e il falso".

unapallottolanelcuore-ultimapuntata

A causa di un incendio in un laboratorio di restauro muore il giovane titolare, Roberto Grassi. La causa apparente sembra accidentale. Maddalena (Francesca Inaudi), alla ricerca del suo primo articolo da cronista, arriva sul posto assieme a Enrico Vella (Giovanni Scifoni) il vice questore, con il quale sembra nata una simpatia.

Mentre cerca di raccogliere testimonianze Maddalena riconosce una ragazza, Violante Baldi Guarnieri, figlia di una nobile famiglia romana, e scopre che era amica del restauratore morto. Violante e Maddalena si erano conosciute a Napoli, all’inaugurazione della mostra di un giovane artista figurativo – Luca Ridolfi – all’epoca fidanzato di Violante, e che solo ora Maddalena apprende essere morto di overdose, poco tempo dopo il loro incontro.

Quando scopre che Roberto è rimasto vittima dell’incendio, Violante si dispera e parla di una maledizione. Lei, Roberto, Luca e un’altra ragazza – Norma – di cui si sono perse le tracce, frequentavano insieme l’accademia di belle arti, erano amici inseparabili. Ma tre di loro, poi, hanno fatto una brutta fine. Una terribile coincidenza o c'è qualcosa sotto?

Bruno (Gigi Proietti), incuriosito dalla vicenda, scopre che la polizia sta indagando sulla fine di Roberto Grassi, il giovane restauratore. Alcuni indizi indicano che l’incendio potrebbe essere stato doloso e le analisi di laboratorio della scientifica lo confermano.

Il primo sospettato è un certo Danieli, importante collezionista d’arte, appassionato di opere di Giovanni Boldini. Nell’incendio del laboratorio, infatti, è andato distrutto un preziosissimo dipinto del pittore ferrarese di sua proprietà.

unapallottolanelcuore-gigiproietti

Il sospetto è che Danieli abbia appiccato l’incendio per incassare la cospicua assicurazione del quadro. Ma le parole di Violante Baldi, convinta che Luca non fosse morto di overdose, ma fosse stato ucciso, inducono Bruno a pensare che la morte di Luca, avvenuta quattro anni prima, possa essere in qualche modo collegata alla morte del restauratore.

Sempre più coinvolto, Bruno inizia ad indagare. Lo spacciatore che riforniva Luca all’epoca del delitto, rivela al giornalista che Luca, dotato di grande talento, guadagnava moltissimo realizzando falsi d’autore. Una notizia a suo tempo sfuggita alla polizia.

Inizia per Bruno e Maddalena un viaggio nel passato di Luca, tra i suoi compagni d’accademia, i suoi insegnanti e i primi galleristi che avevano creduto in lui: uno in particolare, con cui Luca aveva un rapporto molto stretto, un certo Giosuè Maijni titolare di una nota galleria d’arte. Bruno lo intervista e sospetta che Maijni sappia molto più di quello che dice. Maijni è infatti anche il gallerista da cui Danieli ha acquistato il quadro di Boldini, andato distrutto nell’incendio.

Il mistero si infittisce, ma ancora una volta viaggiando nel passato delle persone coinvolte Bruno riesce a svelare il segreto del tragico destino di Luca, Roberto e Norma e a smascherare i colpevoli: oltre al gallerista, infatti, è coinvolto anche un insegnante dei giovani della Accademia delle belle arti.

Bruno riesce a sventare l'omicidio di Norma, che vive ormai come una barbona dopo essere fuggita di casa e a far arrestare il gallerista.

unapallottolanelcuore-ultima-puntata

Quanto alla vita privata dei protagonisti, Bruno dopo molte insistente riesce finalmente a riconquistare Paola (Licia Maglietta), mentre Fiocchi (Marco Marzocca) fa la conoscenza dell'archivista Wanda (Lucianna De Falco). Maddalena, che non sospetta ancora nulla del fatto che Bruno sia suo padre, inizia una relazione con Enrico, che sembra però morire sul nascere con la ricomparsa dell'ex moglie di lui.

Quanto a Sandro (Ruben Rigillo), capisce che la moglie Giovanna (Daniela Piazza) ha bisogno di lui perché in crisi con la musica e per il fatto che non riescono ad avere un figlio. Quindi lascia la sua amante e si concentra sulla moglie e sul loro rapporto, aiutandola a ritrovare fiducia in se stessa.

A questo punto gli ingredienti per una seconda stagione ci sono tutti: mica ci possono lasciare col dubbio sulla scoperta di Maddalena sulla identità del padre.

  • shares
  • Mail