Il restauratore 2, settima puntata del 19 ottobre 2014: riassunto

Riassunto dei due nuovi episodi della fiction con Lando Buzzanca e Anna Safroncik dal titolo “La magnifica ossessione” e “Il gladiatore”.

Il restauratore 2 – settima puntata

Episodio 2×13 – La magnifica ossessione

Basilio (Lando Buzzanca) è ancora preda delle sue visioni: toccando una tela che una giovane donna gli ha portato a restaurare, vede un uomo che tenta il suicidio respirando i gas di scarico della sua auto. Il restauratore, per cercare di impedire la tragedia, inizia le sue indagini personali che lo portano a casa della donna, moglie del manager che tenterà il suicidio.

In realtà, dopo aver conosciuto la coppia e la loro bambina e dopo aver impedito l’insano gesto, Basilio capisce che il suicidio è solo una parte della sua visione, che comprende poi anche un delitto: vittima ne è l’amante dell’uomo, nonché suo capo, che ha una vera e propria ossessione per il manager.

Questa volta, però, Basilio non riesce ad arrivare in tempo per impedire che l’omicidio si compia. Se infatti lui era sulle tracce dell’uomo, che pensava potesse essere l’assassino, l’omicida si rivela invece sua moglie. La donna viene arrestata, mentre al marito toccherà il compito di occuparsi della loro bambina e di ricostruire la sua famiglia.

È proprio grazie a questa bambina che Basilio scopre nella sua bottega una botola segreta in cui il vecchio restauratore teneva delle riproduzioni di angioletti, restaurati con cura. L’uomo capisce che questa era una passione del vecchio restauratore, e forse è proprio da questa sua passione che Basilio può ora risalire a lui.

Intanto Emma (Anna Safroncik) continua da sola le sue indagini sulla morte del marito, dopo aver trovato una memory card che contiene una lista di nomi di professionisti romani. E, forse, la donna si sta mettendo nei guai, andando a fare delle domande scomode ad alcuni di loro. Nel mentre c’è una misteriosa donna, Nadia (Eleonora Sergio), che sembra legata a tutta questa storia. È suo il numero di telefono trovato tra le cose del marito di Emma.

ilrestauratore2-buzzanca

Episodio 2×14 – Il gladiatore

Un turista porta in bottega un elmo da centurione trovato nei pressi di un sito turistico e chiede a Basilio se può restaurarlo: toccando l’oggetto, Basilio “vede” un ragazzo colpito a morte da un altro centurione, proprio in mezzo alle rovine dei fori imperiali.

Per impedire che la luccicanza diventi realtà, Basilio si ritrova a indagare nel mondo inesplorato del racket dei finti centurioni, rischiando grosso. Solo l’aiuto dell’ormai fido Mangano (Claudio Castrogiovanni) impedisce il peggio.

Il vero impegno di Basilio però, ora, è di trovare il vecchio restauratore, che ha usato il suo dono per impossessarsi del denaro del marito di Emma. Quest’ultima, intanto, si sente abbandonata da Basilio e da Mangano, che però in realtà stanno continuando a indagare per aiutarla a raggiungere la verità, iniziando dall’individuare quella famosa Nadia, che si rivela essere una escort.

Emma non vuole credere che il marito potesse avere contatti con quella donna, e vuole scoprire di più sul perché qualcuno possa averlo ucciso. Basilio la invita ad avere fiducia del suo lavoro e di quello di Mangano.

Intanto, seguendo la traccia degli angioletti acquistati alle aste, Basilio riesce a individuare il vecchio restauratore, capendo che non è sparito nel nulla ma che si nasconde a casa della madre. L’uomo riesce a introdursi a casa della donna, trovandosi faccia a faccia con il vecchio restauratore, che sembra però in attesa di qualcuno che vuole ucciderlo. Per questo è talmente indifferente alle domande di Basilio, da non dargli alcuna risposta. Cosa nasconde?

I Video di TvBlog