Lamberto Sposini: professione opinionista

Non ho idea di chi abbia dato il diploma da tuttologo a Lamberto Sposini, ma mi piacerebbe scoprirlo. Sposini è ormai diventato l’opinionista per eccellenza, una versione maschile di Alba Parietti, ma all’ennesima potenza (o all’ennesima presenza?).Ci lamentavamo dei vari psicologi, criminologi e quant’altro che infestavano i salotti tv. Ci lamentavamo degli Alfonso Signorini, Roberto

Sposini polloNon ho idea di chi abbia dato il diploma da tuttologo a Lamberto Sposini, ma mi piacerebbe scoprirlo. Sposini è ormai diventato l’opinionista per eccellenza, una versione maschile di Alba Parietti, ma all’ennesima potenza (o all’ennesima presenza?).

Ci lamentavamo dei vari psicologi, criminologi e quant’altro che infestavano i salotti tv. Ci lamentavamo degli Alfonso Signorini, Roberto Alessi e giornalisti gossippari vari che si cimentavano anche nel ruolo di “maestri di vita”. Ci lamentavamo dei reduci dei reality che null’altro potevano fare se non i presenzialisti nei contenitori. Non l’avessimo mai fatto, visto che la risposta della tv è stata quella di propinarci Lamberto Sposini 24 ore al giorno.

Da stimato giornalista a tuttologo il passo è stato brevissimo. Quando Sposini era ancora arruolato al Tg5, le sue presenze si limitavano al Processo di Biscardi e a Quelli che il calcio, ma dopo il divorzio è stata un’escalation interminabile. Prima qualche trasmissioncina, ora la sua faccia ogni giorno sullo schermo. Non c’è programma che, prima o poi, non l’abbia ospite.
Sposini riesce a passare con nonchalance dal ruolo di consigliere su problemi coniugali a Stella a giurato di Ballando con le stelle, da consulente su problemi adolescenziali a Domenica In ad esperto di Beppe Grillo a Temporale. Il tutto, senza mai dormire.

Bei tempi, quando si limitava soltanto ad azzannare polli al Tg5…