Che Tempo Che Fa, puntata 11 Ottobre 2014, la diretta e gli ospiti

L’appuntamento del sabato con il talk show di Fabio Fazio vedrà ospiti Elio Germano, Ernesto Assante e Gino Castaldo, Fabio Volo, Gianni Riotta e Samantha Cristoforetti.

Fabio Fazio conduce con meno spirito del solito una puntata più Massimo Gramellini-centrica che mai, con il vicedirettore de La Stampa debordante nel commentare le notizie della settimana. Ce n’è per tutti: diritti dei gay, sparate morbide contro il Vaticano, i disabili bistrattati da una società sempre più incivile, il caso del ragazzino di Napoli, l’alluvione di Genova… Finisce tutto nel tritacarne della formula di Che Fuori Tempo Che Fa e non c’è tempo nemmeno per riflettere sulle frasi di commento di Massimo Gramellini, che nel suo periodare (e recitare) comunque ad effetto spinge sempre di più sul pedale della retorica.

Il momento leggerezza appartiene ad Elio Germano, che con gli occhi espressivi che si ritrova riesce ad illuminare di divertimento anche il racconto di un personaggio pessimista come Giacomo Leopardi, da lui interpretato nel film di Mario Martone “Il Giovane Favoloso”. Dolcissima ed emozionante la chiusura finale con i Perturbazione, che interpretano uno dei brani più delicati di John Lennon, Julia, con una grazia davvero commovente.

Che Tempo Che Fa, puntata 11 Ottobre 2014: diretta

Schermata 2014-10-11 alle 21.37.30

21.37 Saluti finali, Fazio ne approfitta per ricordare gli ospiti di domani: Reinhold Messner, Vincenzo Nibali, e naturalmente gli U2. La puntata termina qui.

Schermata 2014-10-11 alle 21.35.41

21.34 Si torna in studio ed è il momento dei Perturbazione con Julia dei Beatles. Toccante il loro omaggio, davvero, e perfetto con la mostra del Pinturicchio nella Pinacoteca.

Schermata 2014-10-11 alle 21.30.22

21.29 Note al museo, ecco la Pinacoteca Civica di San Gimignano con i Perturbazione. Tommaso Cerasuolo mostra la notte di San Gimignano dalla finestra. Canteranno una canzone che John Lennon ha scritto per sua madre, Julia. Ma prima.. pubblicità.

Schermata 2014-10-11 alle 21.27.38

21.27 L’editoriale di Gramellini si concentra sull’alluvione di Genova.

In Italia ad ogni tragedia si ripete l’8 Settembre: ognuno va per i fatti suoi.[…] Non è possibile che i Tar blocchino sempre i Tir, salvo poi chiudere gli occhi nelle terre di mafia. Non è possibili che ci si accapigli su chi doveva lanciare l’allarme, quando sono anni che gli abitanti di Genova lanciano gli allarmi sull’incuria dei loro torrenti. Com’è possibile che la colpa sia sempre di qualcun altro.

Schermata 2014-10-11 alle 21.26.03

21.26 Fabio Volo recupera anche un accendino e commenta “dopo Leopardi questo è il momento più triste della serata”.

Schermata 2014-10-11 alle 21.25.14

21.25 C’è tempo anche per i saluti dal pubblico!

Schermata 2014-10-11 alle 21.24.31

21.24 Si torna da Fabio Volo a Barcellona, in diretta dal concerto.

Schermata 2014-10-11 alle 21.22.39

21.20 Riotta dice: l’11 Ottobre, 43 anni fa John Lennon pubblica Imagine. Domanda di riserva: il secondo nome di Lennon? Winston. Riotta si allontana sulle note di Strawberry Fields Forever.

Schermata 2014-10-11 alle 21.18.20

21.17 Collegamento con New York, dove c’è Gianni Riotta: per l’occasione ha comprato anche un New York Times di carta, che apre sull’Ebola e sul Nobel a Malala. Sull’Italia c’è solo la notizia dell’alluvione a Genova.

Schermata 2014-10-11 alle 21.16.07

21.16 Si torna alla cronaca, con Gramellini che commenta il caso del ragazzino di Napoli violentato in un’officina meccanica.

Lo scaricabarile è lo sport italiano nazionale.

Schermata 2014-10-11 alle 21.15.06

21.15 Elio Germano ha imparato anche la scrittura di Leopardi e firma un autografo per Fazio e Gramellini.

Schermata 2014-10-11 alle 21.14.04

21.14 Elio Germano racconta gli aneddoti che ha scoperto su Giacomo Leopardi nella costruzione del personaggio.

21.13 Viene mostrata una scena del film per sottolineare la ribellione di Giacomo Leopardi.

Schermata 2014-10-11 alle 21.11.11

21.11 Elio Germano è un timidone, nonostante tutto.

Il corpo era una prigione, ma gli ha consentito di aprirsi dentro di sé. La violenza l’abbiamo fatta al pubblico…

Fazio definisce Leopardi “un ribelle”.

Schermata 2014-10-11 alle 21.08.13

21.06 Elio Germano si schermisce di fronte alla definizione di “interpretazione magistrale” de Il Giovane Favoloso di Mario Martone, nel quale impersona Giacomo Leopardi.

Non pensi sia possibile interpretare un ruolo del genere. Ho approfittato per studiare moltissimo.. Talmente bella l’opportunità! Mi sono messo lì chino, cercando di emulare uno studio matto e disperatissimo, ho avuto a disposizione i luoghi. Giacomo Leopardi era una persona disadattata: a 15 anni parlava diverse lingue, ha scritto un saggio di astronomia… Nel contesto sociale era un disagio, e lui lo ha coltivato. Lui era interessatissimo al mondo delle illusioni, che caratterizza la nostra vita e che fa la nostra felicità, lo ha studiato come uno scienziato dell’anima. Faceva della scienza su qualcosa che era al di là della scienza.

21.03 Io darei il premio Nobel a chi sceglie i Nobel, dice Gramellini. Se la prende con Patrick Modiano, Nobel per la Letteratura:

Perché è uno scrittore che leggono solo gli scrittori per sentirsi fighi. Nel cenacolo degli snob avere lettori è considerato un demerito.

Tutta una costruzione per dare la mossa a Fazio su Leopardi: arriva ELio Germano.

Schermata 2014-10-11 alle 21.02.11

21.01 Il personaggio della settimana “Che Fuori Time Che Fa” è Gaetano Saffioti, l’imprenditore calabrese che ha partecipato ad un bando per l’abolizione di una casa abusiva del clan Pesce di Rosarno. L’uomo vive sotto scorta e sostiene che la mafia si combatta dalle prime cose da consorzio civile.

Schermata 2014-10-11 alle 21.00.16

21.00 Un sonetto surreale di Jovanotti per tornare in studio. Fazio gli ha chiesto di partecipare alla trasmissione nei limiti delle possibilità (è a New York). Gramellini svela il segreto di Jovanotti: scrive i sonetti surreali per

20.57 Sul fade out del brano si va in pubblicità.

Niccolò Fabi, Daniele Silvestri e Max Gazzè

20.55 Fabi, Silvestri e Gazzè, suonano L’amore non esiste, il nuovo singolo del loro disco Il Padrone della festa. (Qui l’intervista di Blogo)

Schermata 2014-10-11 alle 20.53.24

20.53 Perché hanno cominciato dall’Europa e non dall’Italia, chiede Fazio.

Fabi: abbiamo cominciato in Europa per farci un po’ le ossa in piccoli club per riprendere a suonare, testare un po’ cosa succedeva.

Silvestri: per tornare all’inizio, dove non si conoscevano posti, hotel, ristoranti, qui suoniamo solo noi tre. In Italia saremo in nove!

Fazio cita Il Locale di Roma, dove i tre nacquero singolarmente.

Schermata 2014-10-11 alle 20.51.13

20.51 Fabio Volo ha raggiunto Fabi-Silvestri-Gazzè.

Gazzè: è stata una tournée fantastica, 10 nazioni in 15 giorni, gran finale stasera a Barcellona.

Schermata 2014-10-11 alle 20.47.50

20.46 Luigi Di Majo lo blocca subito sull’ultima definizione e risponde:

Di politica del meno peggio se n’è fatta troppa, vogliamo un’occasione per provare a cambiare l’Italia senza quelli che l’hanno distrutta”. “L’invito che noi facciamo è evitare le guerre tra poveri, sono momenti difficili, l’obiettivo è cercare di stare insieme, essere popolo ed essere comunità. Vogliamo ridare dignità ai cittadini italiani”. Quello che succederà lo vedrete sul palco domani. I cittadini si stanno abituando all’idea che potremo essere classe di governo. Saranno i cittadini italiani a decidere il candidato.

20.46 Le 3 Domande di Massimo Gramellini sono a Luigi di Majo dal Circo Massimo di Roma.

Uno dei temi è la crescita del Movimento: siete pronti a sporcarvi le mani con la politica o preferite lo splendido isolamento?

Grillo ha detto all’esercito di star vicino al popolo italiano: era uno scherzo, vero?

Se domani la incoronassero leader dei 5 Stelle, cosa cambierebbe? Non mi risponda come gli altri

Schermata 2014-10-11 alle 20.44.59

20.44 Una storia da parte di Gramellini, che parla del primario delle Molinette di Torino e del figlio disabile, raccontando un aneddoto riportato proprio dall’uomo in merito ad una multa per divieto di sosta quando il posto auto per disabili era occupato.

Schermata 2014-10-11 alle 20.43.46

20.43 Intervento di Jovanotti con un video mandato in studio per JovaTv. E saluti a Fazio e compagnia, dalla moglie al commercialista (?). Jovanotti è a New York a preparare il disco nuovo.

Schermata 2014-10-11 alle 20.41.17

20.41 Si passa alle sentinelle in piedi che manifestano contro l’omosessualità e i matrimoni gay. “A voi sentinelle cosa importa se io mangio patate, impedisco a qualcuno di mangiare carote?” dice Gramellini. E scusate il doppio senso.

Schermata 2014-10-11 alle 20.39.32

20.38 Arriva Massimo Gramellini. Si commentano le notizie della settimana: si comincia con l’Australia, dove una compagnia lirica ha cancellato le repliche della Carmen perché la protagonista lavora il tabacco. Gramellini parla di “dittatura del politically correct” e dice che l’unico posto dove si è liberi di fumare è il Vaticano: ogni porporato aveva a disposizione 500 pacchetti di sigarette al mese, colpite dalla spending review dei Papa Francesco.

Schermata 2014-10-11 alle 20.36.08

20.35 C’è il collegamento con Fabio Volo che è a Barcellona, sotto la Sagrada Familia. Fazio lo interroga sul monumento e Volo si diverte a giocare il classico ruolo dell’ignorante (nel senso che ignora), nonostante si sia scritto l’anno di inizio costruzione sulla mano. Volo è in Spagna per seguire il concerto barcellonese di Niccolò Fabi, Max Gazzè e Daniele Silvestri.

Schermata 2014-10-11 alle 20.32.48

20.32 Si torna in studio sull’Europa. Cos’era l’Europa prima di adesso? Fazio si lancia nel ricordo delle frontiere, citando Ventimiglia-Mentone.

Le macchine francesi avevano i fari gialli… Vi ricordate la Carta Verde? Era sempre scaduta. Cambiavi la moneta anche per cambiare il caffè e alla frontiera ti controllavano il cofano: tutti gli italiani avevano tutti il plaid, il cric e la scatola delle lampadine. Anche sul treno c’erano i doganieri che ti facevano sentire in colpa. Adesso onestamente è cambiato in meglio.

C’è la libertà di circolazione. Due persone dello stesso sesso possono andare in Europa e sposarsi.. poi tornano in Italia e non vale più. Abbiamo fatto grossi passi avanti.

20.28: pubblicità.

Samantha Cristoforetti

Schermata 2014-10-11 alle 20.28.09

20.27 Fazio le chiede proprio di aggiornarlo sullo stato d’animo: l’appuntamento con l’astronauta sarà per ogni sabato, in modo da seguire l’evoluzione della sua preparazione alla missione.

Mi sento molto scolara, sto usando un sacco di evidenziatori!

Schermata 2014-10-11 alle 20.27.01

20.26 C’è uno spazio per il divertimento? La Cristoforetti ride.

Lo scopo di un bravo istruttore è metterti in difficoltà, quindi è divertente risolvere i problemi che si inventano.

Schermata 2014-10-11 alle 20.24.22

20.24: Collegamento con Samantha Cristoforetti, dalla Città delle Stelle a 40 km da Mosca. L’astronauta italiana racconta i primi giorni di preparazione alla missione spaziale, con lo studio e le simulazioni di volo.

Ernesto Assante e Gino Castaldo

20.22 The Wall è lo spartiacque della carriera dei Pink Floyd, che poi si separarono da Waters. Si finisce ovviamente parlando di The Endless River, il disco del ritorno della band con le registrazioni del 1993, anticipato da Louder Than Words. Marchettina per il programma Webnotte di Assante e Castaldo, che ricomincerà a breve.

Schermata 2014-10-11 alle 20.21.09

20.20 Il successo dei Pink Floyd portò però ad un disagio, un fattaccio: Roger Waters era infastidito dal successo dilagante e si trovò a sputare ad un fan, cosa che lo spinse ad andare in terapia.

Schermata 2014-10-11 alle 20.19.20

20.17 Il significato di The Wall è il muro della repressione che porta alla ribellione, ma anche il muro interiore di Roger Waters. Si parla della storia dei Pink Floyd, ovviamente, a partire da Syd Barrett e dall’inizio di tutto nel 1966. Dover riassumere la storia dei Pink Floyd in così poco tempo è davvero castrante.. Ma Ernesto Assante vuole sfidare a fare una cosa, per ascoltare davvero The Dark Side Of The Moon: chiede ai telespettatori di spegnere le luci, chiede a Forzano di abbassare quelle in studio, e si sente The Great Gig In The Sky. I brividi non ve li dico.

Schermata 2014-10-11 alle 20.13.37

20.13 Stasera si parla di musica e di storia della musica: Ernesto Assante e Gino Castaldo parleranno di come da un evento molto piccolo possano nascere opere molto belle. Si parla dei Pink Floyd e di The Wall, uscito nel 1980, e della sua speciale messinscena.

Nel 1989 crolla il muro di Berlino che divideva simbolicamente il mondo. I Pink Floyd lo avevano anticipato e quindi si esibirono a Berlino. Il pezzo più famoso e che amiamo particolarmente ricordare è Another Brick In The Wall.

20.12 Inizia la puntata e Fabio Fazio comincia proprio salutando Genova e i genovesi.

20.04 Ancora pochi minuti di Blob prima dell’inizio della puntata. Fabio Fazio, su Twitter, ha dedicato un pensiero a Genova devastata dall’alluvione.

Che Tempo Che Fa, puntata 11 Ottobre 2014 | anticipazioni

Immagine8

Appuntamento per le ore 20.10 su Rai 3 con la puntata del sabato di Che Tempo Che Fa, condotto da Fabio Fazio con la partecipazione di Massimo Gramellini. Nella formula del talk show a due, arriveranno una serie di ospiti speciali per colllegamenti brevi e piccole interviste.

La puntata sarà aperta da Ernesto Assante e Gino Castaldo, i due celebri critici musicali, che racconteranno in breve la storia della musica rock.
 L’ospite principale sarà Elio Germano, uno dei migliori attori del cinema italiano e protagonista de “Il giovane favoloso” di Mario Martone, presentato al recente Festival di Venezia 2014.

Gianni Riotta si collegherà da New York per parlare di attualità, mentre cominceranno proprio stasera i collegamenti con l’astronauta Samantha Cristoforetti, ospite della scorsa puntata domenicale, che da Mosca racconterà come procede la preparazione del suo prossimo lancio nello spazio dalla base di Baikonur, in Kazakistan.

In collegamento da Barcellona, Fabio Volo seguirà invece la data di chiusura del tour internazionale del trio di cantautori Niccolò Fabi, Daniele Silvestri e Max Gazzé in occasione del lancio del loro nuovo album, “Il padrone della festa. Ultimi ospiti musicali della serata come sempre i Perturbazione che eseguiranno un brano dei Beatles in collegamento dalla sala della Pala dell’Assunta del Pinturicchio nella Pinacoteca Civica di San Gimignano.

Ultime notizie su Che Tempo Che Fa

Tutto su Che Tempo Che Fa →