Ti Lascio una Canzone sospeso, l'Associazione Genitori soddisfatta (ma non sa che tornerà...)

Il baby talent di Rai 1 si prende una stagione di pausa e l'AGE gongola.

"Apprendiamo con soddisfazione che nel palinsesto Rai 2014-15 non è confermato Ti Lascio una Canzone. Erano sette anni che chiedevamo di fermare quel programma insieme ad altre associazioni genitori, il Forum delle famiglie, l'Aiart e altre associazioni di utenti. Un segnale di una rinnovata sensibilità della Rai verso il ruolo servizio pubblico e di attenzione alla tutela dei diritti dei bambini in Tv".


Questo si legge in una nota diffusa ieri, a mezzo agenzie, da Fabrizio Azzolini, presidente dell'Associazione Genitori, che a nome dei suoi associati e dei suoi colleghi si dice soddisfatto dell'assenza di Ti Lascio Una Canzone dai palinsesti di Rai 1. Una nota 'tempestiva' - rilasciata a soli due mesi e mezzo dalla pubblicazione dei palinsesti Rai, diffusi lo scorso giugno - nella quale si rinnova la 'stima' delle associazioni per un programma in cui i bambini si esibiscono per volere dei genitori, che firmano liberatorie e accompagnano i pargoli dalle ugole davvero bellissime alle prove e in trasmissione, facendo anche i salti mortali per conciliare lavoro, scuola, impegni extrascolastici e weekend in tv.

Ma all'AGE Ti Lascio una Canzone non piace:

"Nel programma i bambini sono adultizzati nell'abbigliamento e negli atteggiamenti manierati e zuccherosi, imbarazzati nel rispondere a domande sui sentimenti rivolte da chi conduce lo spettacolo: grottesche imitazioni degli adulti davanti a un pubblico osannante e alla commozione esibita di genitori sedotti dall'illusione di una labile fama dei figli da afferrare".

I genitori, dunque, sarebbero "sedotti" dalle infingarde sirene dello show-biz e, dunque, non colpevoli o complici, per i 'colleghi', di quanto avviene davanti alle telecamere per volere di "chi conduce lo spettacolo" (che avrebbe anche un nome, volendo...); gli "adulti osannanti", invece, non riuscirebbero a cogliere il 'marcio' in cotanta messa in scena (nonostante ci sia tra loro un discreto numero di genitori, sulla base di un rapido e banale calcolo delle probabilità).

"L'auspicio è che in Rai e nelle televisioni private i bambini 'facciano i bambini' davvero ed esprimano le loro capacità innate, canore e non solo, con la serena spontaneità che gli è propria. Non bambini-strumento, ma bambini veri e veramente dotati. In un tono di allegria e semplicità, senza melassa"

conclude la nota. E non approfondisco oltre, già sufficientemente confusa dall'eterna lotta tra "innatismo e preparazione tecnica", dalla richiesta di "allegria senza melassa" e dall'accusa di "adultizzazione" a mezzo "manierismo zuccheroso" (mi sembra un ossimoro).

0201_211416_Tilasciounacanzone

 

Immagino, comunque, che la Rai abbia deciso di far 'saltare un turno' al programma per ragioni meramente commerciali. Di fronte al logorio della contemporanea sfida tra TLUC e Io Canto, di fronte alla ripetizione dello stesso format, Rai 1 e la Clerici hanno pensato bene di far 'rifiatare' il programma (come affermò la stessa conduttrice alla fine della precedente stagione) e di offrire al pubblico di Rai 1 qualcosa di diverso, se non proprio di nuovo.

E' il caso di Senza Parole, altro show col titolo preso in prestito da una canzone e incentrato sulla (in)capacità e sulla (ri)educazione alla comunicazione interpersonale (non mediata dai social, insomma, ma faccia a faccia), che dovrebbe debuttare nella primavera 2015.

"Ci aiuteremo con delle canzoni, ma non solo, magari costruendo delle sorprese come facevo con il mio Treno dei desideri. E' una bella scommessa a cui credo molto"

ha detto la Clerici al nostro Hit

qualche giorno fa parlando del nuovo programma.

E le parole sono importanti. "Adultizzare", per esempio, non si può sentire. Certo, è un neologismo, ma è curioso che l'Age, per 'condannare' i media, abbia scelto un termine coniato dalla stampa quotidiana, proprio da quel 'mondo dei media' che 'usa' i bambini.

E a proposito di bambini, è davvero finita l'esperienza di Ti Lascio una Canzone? Beh, stando alla Clerici potrebbe ritornare nell'Autunno 2015. Se ne riparlerà.

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: