Perception, la terza stagione su Fox: Daniel cerca la serenità a Parigi

Su Fox (canale 112 di Sky) la terza stagione di Perception. Daniel si trasferisce a Parigi, ma l'Fbi vuole che collabori ad un caso internazionale, ritrovandosi così ad usare le sue abilità mentali causate dalla schizofrenia per risolvere i casi di puntata

La terza stagione di Perception, in onda da questa sera alle 21:00 su Fox (canale 112 di Sky), parte con il tentativo da parte del protagonista Daniel (Eric McCormack) di vivere una vita normale, lontano dai casi dell'Fbi e sopratutto dalla sua condizione mentale. Ma presto si renderà conto le sue allucinazioni sono ancora utili per risolvere difficili casi ed aiutare le persone.

-Attenzione: spoiler-
Il protagonista ora è a Parigi, dove ha deciso di trasferirsi con Miranda (Perrey Reeves). L'Fbi, però, lo contatta per chiedergli una collaborazione nelle indagini su un caso internazionale. Per Daniel è difficile allontanarsi dai casi, e così accetta, mentre Max (Arjay Smith) e Paul (LeVar Burton) pensano a come convincere il protagonista a tornare a Chicago.

Perception

Intanto, Kate (Rachael Leigh Cook) affronta il ritorno nella sua vita di Donald (Scott Wolf), con cui deve discutere sul loro futuro. La loro storia porterà la donna a prendere delle decisioni importanti, anche se continua ad essere concentrata sul lavoro.

Ovviamente, Daniel e Kate collaboreranno anche in questa stagione a diversi casi, nei quali l'abilità del professore di cogliere degli indizi quasi invisibili grazie anche alle sue visioni ed alla sua condizione mentale resta importante. Ma per Daniel ci sarà da affrontare anche la presenza del padre James (Peter Coyote), affetto dal morbo di Alzheimer, che lo aiuterà anche in un caso.

Perception continua quindi a sfruttare il tema della malattia mentale per raccontare casi portati a termine grazie anche al modo in cui il protagonista riesce a vedere ciò che lo circonda, sottolineando come si possa avere a che fare con una condizione diversa da quella di molti senza esserne svantaggiati. Con una media tra i 2,5 ed i 3,1 milioni di telespettatori, Perception riesce ancora a divertire il pubblico, offrendo un punto di vista alternativo sui polizieschi che supera la semplice necessità di risolvere il caso attraverso un tema, come quello delle malattie mentali, poco comodo per una serie tv ma originale.



Perception 3

  • shares
  • Mail