E' morta Molly Glynn: aveva recitato in Chicago Fire

E' morta nei giorni scorsi Molly Glynn, attrice che aveva partecipato alla prima stagione di Chicago Fire, a causa delle ferite riportate dopo essere stata colpita da un albero mentre era fuori in bicicletta. Aveva recitato anche in numerosi corti oltre che nella serie tv

Chicago Fire

Molly Glynn, attrice comparsa in alcuni episodi di Chicago Fire, è morta sabato all'età di 46 anni, a causa delle ferite riportante dopo un incidente il giorno prima, mentre era fuori a fare un giro in bici con il marito Joe Foust.

I due avevano deciso di fare un giro in un parco a nord di Chicago, quando una tempesta li ha colpiti di sorpresa. Un albero caduto a causa del maltempo ha colpito la donna, provocandole gravi ferite. Il marito ha chiamato subito i soccorsi ma, dopo essere stata ricoverata l'attrice è morta.

La Glynn, come detto, aveva recitato in tre episodi della prima stagione di Chicago Fire, il sedicesimo ("Alla ricerca della normalità"), il ventesimo ("Ambizioni") ed il ventunesimo ("Reazione a catena"), in cui interpretava una dottoressa del pronto soccorso. Prima di questa serie tv, aveva partecipato ad un episodio di Boss ed a numerosi corti.

L'attrice era anche al lavoro sulla scena teatrale di Chicago. Il direttore esecutivo del First Folio Theatre David Rice ha voluto ricordarla:

"Molly era una delle persone più adorabili e generose del teatro di Chicago. Aveva un incredibile talento, era incredibilmente versatile. Avrebbe potuto affrontare sia le comedy che i drama più oscuri."

Gli amici della donna hanno creato una pagina su Give Forward per raccogliere fondi utili ad aiutare la famiglia dell'attrice. "Come attori, Joe Foust e Molly Glynn hanno toccato molti cuori", si legge. "Ci hanno fatto ridere e piangere. Gli attori donano dal loro cuore ed anima; donano la loro energia ed il loro tempo". Fino ad ora sono stati raccolti oltre 126 mila dollari.

  • shares
  • Mail