Laura Carafoli a Tvblog: "Vogliamo diventare competitivi in prima serata! I Re della griglia grande scommessa, Amici Oltre giusto per Real Time"

Breve conversazione con Laura Carafoli, SVP Content & Programming Discovery Italia in vista della nuova stagione televisiva dei canali del gruppo Discovery

A margine della conferenza stampa di presentazione delle novità dei canali del gruppo Discovery Italia per l'autunno 2014, abbiamo incontrato Laura Carafoli, SVP Content & Programming Discovery Italia, per approfondire alcuni aspetti dei nuovi palinsesti.

In conferenza stampa, hai presentato questo come un anno da numeri uno riportano anche tutte le cifre in netta crescita dei canali del gruppo Discovery Italia. Ci sono i presupposti per battere ogni record...

Agosto è stato un mese da record... siamo stati avvantaggiati perché, come ben sai, in estate, gli altri canali generalisti si spengono. Sicuramente sono numeri che riusciremo a fare anche quest'autunno. Però, abbiamo un ottimo obiettivo di crescita che va di pari passo ad una programmazione strategica del nostro portfolio. Abbiamo delle punte di diamante come Bake off (che parte domani), I re della griglia, Houdini... titoli molto larghi su diversi canali. Vogliamo diventare competitivi anche in prima serata. In maniera sinergica concentrandoci su ogni singola serata e capitalizzare quei famosi 44 milioni di contatti che esistono. E' un dato di fatto che il 75% della popolazione guarda Real Time o DMax. Non abbiamo problemi di ascolti né in day time né in seconda serata. Dobbiamo puntare a vincere la prima serata pur non avendo gli stessi budget della Rai, Mediaset o altre reti generaliste. Non possiamo mandare in onda tutte le sere Bake off Italia ma cerchiamo di costruire, in ogni rete, una proposta molto larga. Con questo tipo di strategia Discovery crescerà sicuramente.

Real Time e DMax, ad oggi si prefigurano come l'ottavo e il nono canale nazionale...

Speriamo che lo siano anche in autunno...

Strizzate magari l'occhio alla concorrenza più vicina?

Me lo auguro... lo spero. D'estate siamo ad un passo nel raggiungere il settimo canale (La7). Ovviamente, è naturale che con i palinsesti autunnali il distacco è molto più ampio. L'obiettivo è quello di fare breccia, magari in alcune giornate o slot molto strategici, in fasce molto pregiate di pubblico.

Hai fatto riferimento a vari tentativi di imitazione...

Secondo me tu li sai meglio di me...(ride, ndb)

laura carafoli

A questo punto, potrei citarti Il più grande pasticcere della Balivo in onda da novembre su Raidue...

Chi, per primo, porta un genere, un format o contenuto puo' essere considerato un vero innovatore. Fino a due anni fa nessuno avrebbe mai osato portare in Rai un format su bakery.... vedrai sulla griglia come diventerà un fenomeno di portata nazionale. Non dico che le imitazioni non debbano esserci... anche io studio e guardo i palinsesti internazionali. L'importante è farlo bene! Questa vocazione all'innovazione, nei nostri programmi, c'è. Non possiamo deludere quella grossa fetta di pubblico che, da noi, si aspetta delle novità. La Rai fa benissimo a riproporre questi contenuti ma il fatto di aver, per esempio, investito su un'idea come quella del bakery non ce la puo' togliere nessuno! Ci vuole coraggio nel portare in tv quello che accade alla Sonrisa (riferimento a Il Boss delle Cerimonie, ndb).

Come sono i rapporti tra la Fascino di Maria De Filippi e il gruppo dopo il primo anno di collaborazione con la messa in onda del day time di Amici?

Siamo felicissimi di questo rapporto. Mi sono trovata, per la prima volta, a lavorare con un team affiatatissimo, una vera e propria macchina da guerra. Abbiamo avuto una risposta immediata da parte loro. Hanno capito immediatamente chi eravamo noi e viceversa. Quest'anno, producono altre due cose: Amici oltre in maniera molto giusta per Real Time e i casting per offrire qualcosa in più ai nostri spettatori. L'anno scorso ci siamo presi le giuste misure, oggi abbiamo capito come lavorare assieme nel giusto modo.

Un programma su cui punti maggiormente per questa prima parte dell'anno?

Una grande scommessa? I Re Della Griglia. Non temo che non vada bene... anzi! Io sono convinta che dei due nuovi personaggi che lanceremo (Paolo Parisi e Cristiano Tomei) sentiremo parlare parecchio!

L'affezione ai volti di rete è uno dei vostri pilastri. Ad Enzo Miccio dedicherete, a dicembre, anche una sorta di diario...

Quello è meraviglioso. E sono contenta che lui si sia prestato. Lui ha davvero una vita frenetica. Ci siamo detti: "Non possiamo tenerti una giornata intera sul set, veniamo dietro di te". Si è messo in gioco, ha fatto lui le riprese con una telecamera. E' molto divertente vedere in cosa consiste davvero il suo lavoro.

Da quando lui è apparso in tv, adesso, sembra che tutti vogliano fare il wedding planner...

Vedrai, per esempio, che anche ne La Chef e La Boss è stato davvero difficile stare attaccati a questa troupe di persone per quattro mesi. I ragazzi che vogliono diventare chef, i nuovi Cracco o Gordon Ramsay dei fornelli, capiranno quanto sia difficile questo mestiere. La cucina è un inferno, lì nulla è costruito

Non sarà sicuramente trascurato l'aspetto social...

E' enorme. Tutte le produzioni originali hanno un carattere social (dalle app, ai casting). Innovativa, sotto questo aspetto, l'operazione di Focus (Mettiti a Focus, ndb). Credo che arriveranno davvero delle facce interessanti... selfie o video di ragazzi dai 13 agli 80 anni che avranno la possibilità di interagire con il web e poi il mondo della tv non è da trascurare. Sul mondo digital, quest'anno, faremo ancora grandi passi avanti.
  • shares
  • Mail