Verdetto Finale, Monica Leofreddi: "Le novità? Testimoni a sorpresa e più giuria. Pensavo mi chiamassero per UnoMattina

Dopo una lunga pausa, dovuta anche a una difficile storia di stalking, la conduttrice si prepara a raccogliere l'eredità di Veronica Maya.

Si intitola A torto o a ragione - Verdetto finale l'edizione 2014/15 del court show di Rai 1, che torna in onda da lunedì 8 settembre alle 14.40, una quarantina di minuti dopo la sua tradizionale collocazione, che sarà affidata ad Antonella Clerici e ai suoi Dolci dopo il Tiggì.

Oltre al titolo, cambiano anche la conduttrice e parte del cast giuridico. Al posto di Veronica Maya, infatti, ci sarà Monica Leofreddi, già volto del pomeriggio di Rai 2 e ora in tv dopo quattro anni di assenza che spiega così all'Ansa:

"Ero arrivata a un punto della mia vita in cui avevo bisogno di ossigeno. Non è stata una scelta categorica, ma alcuni eventi mi hanno portato un po' alla volta a rallentare. (...) Lasciare Italia sul Due è stata una decisione dolorosa: era partito con ascolti non eccellenti ed era arrivato a toccare nel momento dell'addio il 22% di share. Ma volevo tornare a Roma (...). Poi mi sono fermata, mio padre non stava bene. Oggi mi sento pronta".

In più c'è stata una lunga battaglia contro uno stalker che ha condizionato non poco la sua vita privata.

Ma torniamo alla tv. Raccogliere il testimone da una collega non è mai facile:

"Veronica Maya faceva ottimi ascolti, spero di non deludere quella fascia di pubblico: so di gente che registrava il programma, anche miei amici insospettabili"

dice la Leofreddi che conferma qualche novità nella nuova edizione anche se l'impianto generale del programma resta sostanzialmente invariato.

"Sarebbe sciocco cambiare qualcosa di vincente. Ci saranno dei testimoni in più, a sorpresa, e si creeranno maggior dibattito e confronto con la giuria: questa è la novità più grande, oltre a uno studio nuovo e a me naturalmente. Poi ci sarà un nuovo giudice"

anticipa la conduttrice che troverà al suo fianco i confermati avvocati Maria Chiara Cudillo e Lorenzo Radogna, mentre il verdetto spetterà alla giudice Manuela Maccaroni, patrocinante in Cassazione, presidente dell'Associazione Nazionale Avvocati per i Minori e le Famiglie ed esperta di adozioni internazionali. E considerato il CV del magistrato la tendenza ad occuparsi di diritto di famiglia sembra ancor più accentuata rispetto al passato.

monica-leofreddi-foto

Per la Leofreddi quella di A torto o a Ragione - Verdetto Finale è una sfida particolarmente inattesa:

"Si parlava da tempo di un mio rientro in Rai: Franco di Mare aveva fatto il mio nome per UnoMattina, ma erano solo ipotesi, anche se io ci ho un po' sperato: avevo fatto UnoMattina Estate nel 2001 con Puccio Corona, ai tempi delle Torri Gemelle, ho ricordi indimenticabili"

ha raccontato all'Ansa. Poi il provino per il 'tribunale' di Rai 1 a metà luglio e le 'ferie' sono definitivamente finite. Ad accoglierla, il centro di Produzione Rai di Napoli, dove si realizza il programma, prodotto da Endemol.

"Sono felicissima di tornare con un programma che mi rimette in gioco, che ha avuto tanto successo di pubblico, ma diverso da quelli che mi che ho fatto in passato. Spero di non deludere gli spettatori, le sfide mi sono sempre piaciute".

In bocca al lupo per il debutto, che seguiremo live su TvBlog lunedì 8 settembre alle 14.40.

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: