Chi l'ha visto? dal 10 settembre 2014 su Rai3: edizione allungata con le inchieste di Pino Rinaldi

Federica Sciarelli annuncia le novità dell'edizione 2014-15 di Chi l'ha visto?

Schermata 2014-09-01 alle 23.38.40

Federica Sciarelli ha raccontato ad Alberto Anile di Tv Sorrisi e Canzoni quali saranno le novità della nuova edizione di Chi l'ha visto?, il programma di Rai 3 che torna in onda da mercoledì 10 settembre dopo la meritata sosta estiva: la conduttrice, alla conduzione per l'undicesimo anno consecutivo, ha rivelato che il pavimento dello studio sarà nuovo ("Chissà se qualcuno da casa se ne accorgerà") e che, notizia decisamente più ghiotta per i telespettatori, la trasmissione durerà un'ora in più:

Chiuderemo a mezzanotte meno un quarto. Del resto già in passato ci era capitato spesso di avere bisogno di sforare, chiedendo un po' di tempo alla trasmissione che veniva dopo. Oggi questo allungamento è una sorta di premio. Sarà anche lavoro in più, ma ne siamo contenti.

Il tempo in più, qualora non ci dovessero essere breaking news o fondamentali aggiornamenti riguardanti i casi di serata, sarà gestito da Pino Rinaldi, uno degli inviati, nonché autore storico del programma (e per un breve periodo anche conduttore della trasmissione stessa), che questa estate a curato Chi l'ha visto? - Storie, lo spin-off che ha degnamente sostituito Chi l'ha visto?:

Pensiamo di aggiungere nell'ultima mezz'ora un'inchiesta di Pino Rinaldi, firma storica della trasmissione. Andando in diretta, però, è possibile che invece si debba dedicare tutto il tempo a un fatto dell'ultima ora.

Rimarrà inalterato, invece, lo spirito del programma e l'impegno che la Sciarelli e la redazione tutta ci metteranno per aiutare le persone, non solo a ritrovare i propri cari, ma anche per difenderle dalle ingiustizie:

Siamo diventati una specie di calamita: si rivolgono a noi in molte molte famiglie che pensano di avere subito un'ingiustizia ... Certo, i casi degli scomparsi sono sempre i più urgenti ma cercheremo anche di fare cose diverse dal solito per aiutare chi ha subito ingiustizie.

Chi l'ha visto?, valido esempio di tv pubblica, quest'anno dovrà vedersela, almeno inizialmente, con i film di Rai 2 e Italia 1, le fiction di Rai 1 e Canale 5 (Velvet e I Cesaroni) e le serie tv straniere di Rete 4 e La7 (The Mentalist e Grey's Anatomy), poi arriveranno le coppe e i turni infrasettimanali del campionato di calcio, Le Iene e Le invasioni Barbariche. Riuscirà nuovamente a far tribolare la concorrenza e a tenere incollati su Rai 3 i telespettatori anche in seconda serata?

  • shares
  • Mail