Tiki Taka - Il calcio è il nostro gioco, su Italia 1 la nuova stagione: al timone ancora Pierluigi Pardo e Melissa Satta

Nuova stagione dell'approfondimento calcistico di Italia 1: squadra che 'vince' non si cambia.

 

Debutta questa sera, lunedì 1 settembre 2014, in seconda serata su Italia 1 la seconda edizione di Tiki Taka – Il calcio è il nostro gioco, l'approfondimento di Sportmediaset, diretta da Claudio Brachino, che ritrova alla conduzione Pierluigi Pardo (impegnato dal lunedì al venerdì anche su Radio 24 con Tutti Convocati) e in studio Melissa Satta (che il calcio internazionale lo ama, indubbiamente). Ospiti e commentatori si alterneranno, come tradizione, nel corso dell'annata: tra loro ritroveremo Giampiero Mughini e Andrea Scanzi, giusto per fare un paio di nomi.

Si rinnova, quindi, l'appuntamento della seconda serata del lunedì, pronto a scendere in campo anche in occasione dei turni infrasettimanali di Campionato. La prima giornata di Serie A è archiviata, ma la stagione è solo agli inizi: per di più stasera Tiki Taka potrà seguire live la chiusura del Calciomercato, apertosi lo scorso 1° luglio e pronto a riservare qualche colpaccio proprio nelle ultime ore (gli aggiornamenti in tempo reale su Calcioblog).

Tiki-Taka_Pardo_FB

Ma in questo inizio di stagione c'è spazio anche per la Nazionale, impegnata nel primo turno di match per la qualificazione agli Europei 2016 (giovedì 4 amichevole con l'Olanda, quindi il 9 settembre andata con la Norvegia): tra l'arrivo sulla panchina azzurra di Antonio Conte e il cambio della guardia alla FIGC c'è di che parlare. Non a caso la prima puntata prevede un’intervista esclusiva al neo Presidente della Federazione Italiana Giuoco Calcio, Carlo Tavecchio.

Ma Pardo sceglie di aprire la nuova stagione di Tiki Taka, guardando non solo ai mesi a venire, ma anche alla conclusione della vecchia: tra gli ospiti della serata, infatti, c'è Antonella Leardi, la mamma di Ciro Esposito, il tifoso del Napoli morto negli scontri che hanno preceduto la finale della Coppa Italia, lo scorso maggio.

Si ricomincia da dove avevamo lasciato insomma. Nel mezzo, però, è successo di tutto, Mondiali in Brasile inclusi. Chissà se e quando cambierà davvero il modo di parlare di calcio in tv.

 

Foto tratta dalla Pagina Ufficiale Facebook di Tiki-Taka

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: