• Tv

I Soprano, svelata la sorte del protagonista? David Chase smentisce quanto detto in un’intervista

In un’intervista a Vox il creatore de I Soprano David Chase avrebbe svelato la fine del protagonista dello show, ma poi attraverso il suo agente ha smentito quanto detto, parlando di fraintendimento su ciò che aveva detto sul finale della serie tv

Che fine ha fatto Tony Soprano nel finale della serie tv cult? La domanda, che ha tartassato i fan dello show per anni, sembrava aver trovato una risposta nelle scorse ore, quando il creatore della serie tv della Hbo David Chase ha rilasciato un’intervista alla giornalista di Vox Martha P. Nochimson.

Invece poco dopo aver fatto il giro del mondo, le dichiarazioni di Chase sono state smentite dal suo agente, che ha specificato che le sue parole sono state fraintese. Ma cosa aveva detto Chase?

In un’intervista dedicata alla serie tv andata in onda per sei stagioni e con protagonista James Gandolfini (scomparso l’anno scorso), Chase avrebbe fatto intuire alla giornalista che Tony Soprano non è sarebbe morto. Nel finale di serie, vediamo Tony, sua moglie Carmela (Edie Falco) ed il figlio Anthony (Robert Iler) in una tavola calda. Quando dei ragazzi dal fare sospetto entrano nel ristorante, la scena viene tagliata e si va a nero, chiudendo così lo show e lasciando sospesa la sorte del protagonista.

La giornalista, quando ha chiesto a Chase spiegazioni a riguardo, si è ritrovare con l’autore non proprio contento della domanda. “Si è sorpreso e con un’improvvisa ed esplosiva rabbia mi ha detto ‘Perchè ne stiamo parlando?’ “, spiega la giornalista. Quindi, secondo il pezzo, alla domanda se Tony fosse morto l’autore “ha scosso la testa facendo cenno di no. Ed ha detto semplicemente ‘no, non lo è’ “.

Lo scoop sembrava fatto, al punto che il pezzo ha fatto il giro del web ed è stato ripreso da molti altri siti internet. Peccato che, poco dopo, è arrivata la smentita di Leslee Dart, agente dell’autore:

“Una giornalista di Vox ha frainteso ciò che David Chase ha detto nella loro intervista. Citare semplicemente ciò che ha detto David come ‘Tony Soprano non è morto’ non è accurato. C’è un contesto più ampio per quella frase ed, in quanto tale, non è vera. Come David Chase ha detto numerose volte, ‘Che Tony Soprano sia vivo o morto non è il punto’. Non ha senso continuare a cercare questa risposta. La scena finale de I Soprano punta ad una questione spirituale che non ha una risposta giusta o sbagliata”.

Cosa sia successo davvero a Tony Soprano, insomma, non è dato saperlo. Ed, in fondo, va bene così: I Soprano è passato alla storia della tv anche per quel finale, che ha diviso il pubblico e che fa parlare ancora oggi. Un modo per fermare l’immagine di quei personaggi che abbiamo apprezzato e farci parlare di loro anche dopo la fine dello show, una delle maggiori soddisfazioni per un autore di una serie tv.

I Video di Blogo