Ice Bucket Challenge, tutti i precedenti tv delle docce fredde di Cattelan e Hunziker, tra Scommettiamo che e Non è la Rai. Prima trash, ora chic?

La doccia fredda dell’Ice Bucket Challenge, che spopola su Twitter, è un cavallo di battaglia tutto televisivo, da Guardì a Boncompagni fino a La pupa e il secchione.

Cos’è #IceBucketChallenge? Citando il buon Downloadblog, in cui trovate la Bibbia dell’iniziative, trattasi del fenomeno virale del momento, tra i Trending Topic di Twitter in tutto il Mondo ormai da ore, grazie al coinvolgimento di partecipazione di attori, attrici di Hollywood, cantanti e popstar.

La sfida, cominciata a fine luglio in campo sportivo e a scopo di beneficenza (per la Sla), è sfuggita di mano diventando l’ennesima moda frivola dei social. Il meccanismo consiste nel farsi una doccia ghiacciata, nominando ogni volta altre tre persone e facevano crescere esponenzialmente il numero dei video presenti.

Ovviamente anche i personaggi della tv italiana non potevano stare a guardare. Abbiamo visto che a sdoganare il fenomeno in Italia non poteva che essere il conformista Fiorello.

(function(d, s, id) { var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) return; js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = “//connect.facebook.net/it_IT/all.js#xfbml=1”; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, ‘script’, ‘facebook-jssdk’));

A seguire a ruota, tipo capre, l’amichetta Ballandi Michelle Hunziker il conduttore di X Factor Alessandro Cattelan, che ha sfidato tra gli altri il giudice Fedez. Alla fine è tutto un social messaggio promozionale che si trincera dietro la carità a tutto hashtag.

(function(d, s, id) { var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) return; js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = “//connect.facebook.net/it_IT/all.js#xfbml=1”; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, ‘script’, ‘facebook-jssdk’));

Poi lunga è la schiera degli #Wannabe, come gli ex di Amici Paolo Stella – concorrente del reality di GossipBlog #Bellavita – e Paolo Macagnino. Per fortuna c’è il rapper Emis Killa, anticonformista per contratto, che non cede alla moda e risponde sarcasticamente su Twitter.

Solo al sottoscritto questa tendenza tutta international sembra un surrogato chic di un trash-cavallo di battaglia tutto italiano, quello delle docce fredde degli anni Novanta? Come dimenticare la mitica doccia di Scommettiamo che, degno epilogo di un varietà cult che vedeva Milly Carlucci e i suoi ospiti concludere in bellezza la serata all’addiaccio?

(function(d, s, id) { var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) return; js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = “//connect.facebook.net/it_IT/all.js#xfbml=1”; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, ‘script’, ‘facebook-jssdk’));

Per non parlare del mitico gioco delle Secchiate di Non è la Rai, una delle tante idee cult di Gianni Boncompagni di far bagnare tutte giovani lolite alle tre del pomeriggio. A clonare le docce fu anche L’ultima edizione de La Pupa e il Secchione con la rubrica orrida Sarabagna.

Insomma, ‘sto Ice Bucket dà di déjàvu trash mascherato da perbenismo esterofilo. In fondo, Fiorello & co potevano farsi una bella doccia fredda anche senza il vestito politicamente corretto.