La Chef e La Boss, su Real Time la genesi di un ristorante stellato ‘made in Eataly’

Due donne, una Stella, una nuova avventura: questo il succo del docureality Discovery.

Prendi due giovani donne ma già affermate nel mondo della ristorazione italiana e seguile nella gestazione di un nuovo ristorante stellato in una delle location più glamour d’Italia: nasce così La Chef e la Boss, nuovo docureality di Real Time che andrà in onda a partire da ottobre sul canale 31 del DTT.

Al centro di tutto la chef Viviana Varese e la ‘boss’ Sandra Ciciriello, doppia anima di Alice, ristorante stellato aperto lo scorso marzo all’interno di Eataly Smeraldo a Milano. Più che un’inaugurazione una ‘riapertura’, visto che Alice esiste a Milano dal 2007, ha conquistato una Stella Michelin nel 2011 e ora ha traslocato: uno spostamento in una cornice così particolare, e prestigiosa, vale di fatto come una nuova avventura.

La genesi di questo nuovo progetto dell’alta cucina italiana arriva in tv sotto forma di docureality in otto puntate da un’ora. Più che ‘docu’, Real Time punta sulla definizione “observational reality”, quasi a voler sottolineare la ‘totale estraneità’ della tv al processo che ha portato alla nascita del locale. Là dove ‘docu’ e ‘fiction’ finiscono per influenzare e modificare il ‘reality’, l’observational evidentemente si limita ad accendere le telecamere e lasciare che siano i protagonisti a condurre la storia.

In questo caso tutto ruota intorno a queste ‘novelle’ Cracco e Bastianich della tv italiana: nel mondo dell’alta cucina italiana, invece, la coppia è già nota. La Varese, arrivata con la famiglia nella provincia lombarda da Maiori (SA), ama l’alta cucina e fa gavetta; poi incontra Sandra (di origini pugliesi), “talento rabdomantico nella scelta delle materie prime”, come si legge sul loro sito, e nasce Alice in Porta Romana. Dopo la Stella, ora anche la ‘consacrazione’ (forse più commerciale) in Eataly.

Perché non portare tutto questo bagaglio di storie professionali e personali in tv, allora. In fondo il ‘food’ funziona ancora molto bene sul piccolo schermo. E così la chef Viviana e la boss Sandra racconteranno al pubblico la propria storia, la propria passione per la cucina e lasceranno che le telecamere le riprendano alle prese con la propria brigata, la progettazione del nuovo locale, la selezione dei collaboratori, il trasloco, la riapertura, seguendo l’attività anche nel mese successivo all’inaugurazione. Il tutto sarà quindi concluso dall’evento mondano con cui Real Time ha festeggiato il lancio del nuovo Alice Smeraldo e che che ha visto anche la presenza di Cris Cab.

Sarà interessante vedere come (ri)nasce un ristorante stellato, con tutta la cura per i dettagli, la logistica, l’organizzazione della cucina e della sala. Confido in un taglio sufficientemente professionale e non troppo incline alle vicende private delle due protagoniste: di sicuro la chiave ‘self made women’ non mancherà, ma mi auguro ci sia un ricco dietro le quinte che ci porti davvero a capire cosa si agita dietro un ristorante stellato. Con il massimo grado di veridicità (e non verosimiglianza) possibile.

 

Foto | Sito ufficiale Alice Ristorante