I dolci di Antonella, due programmi di cucina per la Clerici su Rai 1: ecco i pro e i contro

Il programma andrà in onda a partire dal prossimo 8 settembre.

A partire dalla prossima stagione televisiva, Antonella Clerici raddoppierà gli impegni per quanto riguarda il day-time di Rai 1. Dal prossimo 8 settembre, infatti, la bionda conduttrice, oltre al consueto appuntamento con La prova del cuoco, sarà anche al timone di una trasmissione nuova di zecca dal titolo I dolci di Antonella.

Il titolo, ovviamente, parla chiaro: il nuovo programma culinario, che andrà in onda subito dopo il Tg1, sarà completamente incentrato sui dolci e sulla pasticceria in generale. Nella fattispecie, si tratterà di un torneo tra aspiranti maestri pasticceri: le loro creazioni saranno giudicate da personalità eccellenti del settore che valuteranno i dolci per il gusto, la presentazione e la decorazione. Alla fine di questo torneo verrà decretato un solo vincitore.

Per quanto riguarda la scenografia, invece, sarà utilizzato lo stesso studio de La prova del cuoco che verrà arricchito da nuovi elementi legati, ovviamente, al mondo della pasticceria. Nulla si sa, invece, sul possibile cast di questo programma, precisamente sui pasticceri "stellati" che affiancheranno la conduttrice, giudicando i vari dolci.

Senza correre il rischio di fare una recensione preventiva, andiamo ad analizzare i possibili pro e contro di questo nuovo progetto televisivo di Antonella Clerici, iniziando dai punti a favore.

antonella clerici i dolci di antonella

Con I Dolci di Antonella, Rai 1 proverà a sfruttare sulle generaliste un filone che ormai ha preso ampiamente piede sui canali tematici, Real Time in primis. Programmi come Bake Off Italia (a cui I dolci di Antonella si ispira chiaramente), Il boss delle torte, La bottega dei Cupcake, Torta di matrimonio cercasi, Torte da record, Torte in corso con Renato sono stati apprezzati dal pubblico, per non parlare poi del crescente fenomeno del cake design.

Non mancano, però, i punti a sfavore. Il primo tra tutti può essere la sovraesposizione con la Clerici che praticamente condurrà due programmi di cucina di fila, divisi dal Tg1, in onda tutti i giorni.

Il secondo, invece, dipende dal fatto che Rai 2 sta preparando un programma molto simile, per non dire uguale, per Caterina Balivo, dal titolo Il più grande pasticcere che andrà in onda in prima serata a partire dal prossimo 25 novembre. Con la partenza di questo programma, incomberebbe un rischio saturazione del genere.

Il terzo è rappresentato dal tabù dello spin-off che Antonella Clerici è chiamata ad infrangere: il suo primo progetto extra-La prova del cuoco, La terra dei cuochi, trasmesso nel 2013, non andò bene e il programma fu anche semi-rinnegato dalla stessa conduttrice. Ripensando a questa trasmissione, la scelta del day-time per I dolci di Antonella può rappresentare un vantaggio.

Con I dolci di Antonella, una cosa è certa: capiremo definitivamente se il pubblico vuole vedere la Clerici soltanto nel contesto culinario targato La prova del cuoco oppure no.

Superata la prova con questo programma, la Clerici potrebbe anche iniziare a pensare ad uno show culinario in prime-time.

Foto | © Getty Images

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: