Mankind passa da Italia a Rete4 (e da Nicolai Lilin ad Alessandro Banfi), da stasera

Tutta la storia dell'umanità secondo History Channel, da mercoledì 30 luglio a Mankind su Rete4

Mankind - La storia di tutti noi
Non è la prima volta che Rete4 soffia un marchio (ormai già spolpato) di Italia1. Lo ha fatto, in ordine e genere sparso, con Sailor Moon, Melrose Place, Walker Texas Ranger e The Mentalist. Ecco che lo rifà in prima serata.

Viene riciclato questa sera su Rete4, dopo il flop su Italia1 (share sul 6%) Mankind - La storia di tutti noi. Trattasi di un prodotto realizzato da History Channel, che ne ha fatto una serie documentaristico-storica di culto distribuendola in 150 paesi nel mondo.

Tre gli appuntamenti previsti, introdotti e commentati in una versione riadattata da Alessandro Banfi. Il giornalista Videonews prende il posto del narratore internazionale di Italia1, l'autore di Educazione siberiana Nicolai Lilin.

Mankind è la più grande saga mai raccontata sul genere umano. La serie più innovativa e la più costosa produzione documentaristica di sempre. Dai primi passi dell'umanità in Africa, fino alla società globalizzata del 21° Secolo, i grandi temi universali della storia dell’uomo sono stati raccolti e, per la prima volta, connessi tra loro dando vita ad un’impressionante epica condivisa.

Con il supporto di inedite tecniche di animazione e straordinari effetti speciali, «Mankind» racconta il progresso della civiltà umana come se fosse una sola ed unica entità, collegando il passato con il presente in modo mai visto prima, superando i confini di biologia, antropologia e archeologia.

Mankind adotta un metodo che non ha niente a che vedere con la storia imparata sui libri di scuola. La serie, infatti, punta ad uno stile mozzafiato, tipico dei film d’azione.

In ciascuno episodio, Mankind supera il classico racconto storico, per mostrare come il progresso sia stato plasmato anche da forze che sfuggono al controllo dell’essere umano. Tutto, per comprendere quali siano state le chiavi di volta che hanno aperto al genere umano il proprio futuro.

Mankind presenta quindi l’evoluzione dell’uomo e delle civiltà, dal punto di vista dello sviluppo delle tecniche, delle scoperte scientifiche, dei progressi dei modi delle produzioni. Le vicende dell’Occidente, infine, sono sempre intrecciate con quelle dell’Oriente e delle civiltà meno conosciute.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: