• Tv

Rai, Mediaset Premium e Sky: Adiconsum contro tutti. Ma voi li vedete, i contenuti “mobile”?

Secondo l’associazione, i network rendono possibile la visione dei loro programmi solamente attraverso determinati dispositivi. Una discriminazione tecnologica da sanzionare.

di

Adiconsum contro tutti. L’associazione di difesa dei consumatori della CISL ha inviato all’Antitrust una segnalazione che dovrebbe, negli intenti dell’associazione

porre fine alla discriminazione operata da Rai, Mediaset Premium e soprattutto Sky con Sky Go, fra gli utilizzatori di contenuti multimediali su tablet e smartphone a seconda del sistema operativo usato e della marca del prodotto.

Ovvero? Ovvero, secondo l’associazione, ha cominciato la Rai, con gli Europei di Calcio 2012, reclamizzati come “visibili da tutti”, attraverso tutti i tablet. Stessa pubblicità fatta da Sky per Sky Go a proposito delle Olimpiadi 2012.

Pietro Giordano, il Segretario Generale dell’Adiconsum, dice:

«Nella realtà la visione di tali contenuti non è stata possibile su tutti i “tablet”, come dichiarato nella pubblicità, ma solo su quelli prodotti dalla APPLE e dalla SAMSUNG con il sistema operativo Android. Una vera e propria pubblicità ingannevole e relativa vendita scorretta, per la quale Adiconsum chiede la condanna da parte dell’Antitrust.

Giordano prosegue così, ritando in ballo anche Mediaset:

«Il mancato rispetto si estende anche all’impossibilità di vedere in streaming i normali programmi televisivi della RAI (limitando quindi l’accesso al servizio pubblico) e di Mediaset Premium con i tablet che utilizzano il sistema operativo ANDROID, perché la visione è offerta attraverso il programma Silver Light della MICROSOFT che è compatibile solo con Windows e sistemi operativi della APPLE»

Ora. Ammetto, candidamente, che sono un felice utente Apple. Quindi, come è facile intendere, non posso aver riscontrato i problemi di cui sopra. il che significa una cosa sola: che devo rimettermi a voi lettori.

Li vedete, i contenuti mobile? E se sì, con quali dispositivi?

Foto © TM News