Reign, su Raidue la vita di Maria Stuarda diventa un teen drama che mette da parte i dettagli storici

Su Raidue Reign, la serie tv che racconta la storia di Maria Stuarda, Regina di Scozia promessa sposa al principe francese per proteggere il proprio Paese, ma che dovrà affrontare anche le difficoltà di essere una Regina ed i propri dubbi di ragazza

Può la storia di Maria Stuarda diventare un teen drama che unisce complotti e prime cotte? Per Reign, la risposta è sì: la serie tv di The Cw, in onda da oggi alle 17:50 su Raidue (altri due episodi andranno in onda anche domani alla stessa ora), prende la vicenda della Regina di Scozia -ambientata nella seconda metà del 1500- e la presenta al pubblico giovane del network rendendola accattivante e provocatoria.

Protagonista, come detto, è Mary Stuart (Adelaide Kane): proclamata Regina pochi giorni dopo essere nata, per la sua sicurezza viene portata in un convento in Francia all’età di nove anni. Promessa sposa al principe Francis (Toby Regbo), Mary deve così riuscire a garantire la sicurezza agli scozzesi, minacciati dall’esercito inglese. Sposandosi con il futuro Re di Francia, la ragazza potrebbe siglare un’alleanza che metterà al sicuro la popolazione.

Quando il convento finisce sotto attacco, Mary viene portata a Corte, dove reincontra Francis. Tra i due, però, non scatta subito la scintilla: lei sa che quel matrimonio serve al suo Paese, mentre lui non vuole ancora impegnarsi. Inoltre, la madre di Francis, Catherine (Megan Follows), quando riceve un avvertimento da Nostradamus (Rossif Sutherland) sui pericoli che la ragazza potrebbe portare al figlio, fa di tutto affinchè il matrimonio sia annullato.

Non solo: Mary conosce Sebastian (Torrance Coombs), fratellastro di Francis e figlio illegittimo del Re Henry (Alan Van Sprang), che mette la ragazza di fronte ad un bivio. Nonostante debba sposare Francis, infatti, Mary si accorge che anche Sebastian nutre dei sentimenti per lei. La Regina, quindi, si ritrova a dover affrontare complotti, attentati, accordi tra Paesi ma anche i propri sentimenti, aiutata dalle sue quattro amiche -arrivate a Corte apposta- Kenna (Caitlin Stasey), Lola (Anna Popplewell), Greer (Celina Sinden) ed Aylee (Jenessa Grant).

Reign non vuole fare lezioni di Storia: la serie tv si prende numerose libertà a livello narrativo, raccontando di una Regina tormentata dai propri sentimenti ma alle prese anche con un ruolo per cui non si sente ancora pronta. Questa non è necessariamente una pecca: la serie tv non ha la pretesa di insegnare al pubblico la vera vita della Regina di Scozia, ma vuole raccontare la sua crescita cercando così di raggiungere un pubblico adolescenziale che, complici i drama storici in onda di recente, potrebbe restare stupito da una storia per certi versi inedita.

Se si sopportano alcune scene tipicamente da teen drama, in cui Mary e le sue quattro amiche litigano per i ragazzi e poi fanno pace come se niente fosse, Reign può risultare un prodotto che riesce ad intrattenere ed a reinterpretare la vita di un personaggio realmente esistito senza perdersi nella ricerca storica. Se non si considera l’accuratezza di personaggi e fatti, quindi, Reign scorre tra feste e banchetti divertendo e riuscendo a convincere il pubblico. The Cw ha deciso così di puntare sul drama storico, ottenendo ascolti discreti: la prima stagione è stata vista da una media di 1,9 milioni di telespettatori, e la serie tv è stata rinnovata per una seconda stagione, che seguirà ancora le vicende di Mary andando oltre i dettagli.

Reign

Reign
Reign
Reign
Reign
Reign
Reign
Reign
Reign
Reign
Reign
Reign
Reign
Reign
Reign
Reign
Reign
Reign
Reign
Reign
Reign
Reign
Reign
Reign
Reign
Reign
Reign
Reign
Reign
Reign
Reign
Reign
Reign
Reign
Reign
Reign
Reign
Reign
Reign