Millennium, su Rai 3 dal 15 luglio il talk di Mia Ceran, Marianna Aprile ed Elisabetta Margonari

Da Agorà al prime time di Rai 3: Mia Ceran parla a Tv Talk del nuovo talk estivo, chiamato ad anticipare i temi dell'autunno politico. Tre donne 'sole' al comando.

Parte martedì 15 luglio in prima serata il nuovo talk politico di Rai 3, Millennium, che schiera alla conduzione un tris di giornaliste pronte a rinnovare la scuderia 'politica' da prime time. Si tratta di Marianna Aprile, giornalista di Oggi, Elisabetta Margonari, del Tg3, e Mia Ceran, volto di Agorà e già a La7 (in alto una sua intervista a Berlusconi), che ha presentato il programma nell'ultima puntata di Tv Talk.

La conduzione tripartita richiama la trilogia cui si ispira il titolo, quel 'Millennium' firmato Stieg Larsson di "Uomini che odiano le donne". E lo spessore delle letture intertestuali si infittisce.

"La nostra sarà una 'tripartizione' ... il nome del programma, peraltro, allude alla trilogia di Larssen, ma l'obiettivo è quello di cercare di trovare una visione d'insieme"

dice Mia Ceran, sottolineando dunque l'intenzione di fondere in un programma diversi punti di vista, diversi modi di trattare la notizia, dal commento talk proprio della Ceran al taglio più informativo tipico di chi è abituato a trattare la news per un Tg arrivando allo sguardo magari più critico e personale della blogger.

003_Mia-Ceran

 

La spinta di Millennium è quindi proprio questa maggior varietà e apertura nel trattamento dei fatti, senza l'ansia dell'attualità:

"L'obiettivo è quello di focalizzarsi meno sul 'quotidiano', che io e il capo autore Riccardo Zambon mangiamo quotidianamente perché veniamo entrambi da Agorà, e di astrarsi dalla singola dichiarazione e cercare di dare una visione un po' più d'insieme, più ampia"

ribadisce la Ceran, ricordando peraltro che l'estate, solitamente, non è un periodo particolarmente caldo per l'informazione politica. La collocazione estiva, dunque, potrebbe essere utile e interessante anche per

"cercare di anticipare l'agenda dell'autunno politico, immaginare quel che avverrà dopo la pausa estiva"

conclude la Ceran, che si candida davvero a essere una delle conduttrici di punta della politica in Rai, finora non proprio aperta ai talk politici al femminili. Mi sovviene, a memoria, solo il tentativo di Luisella Costamagna qualche anno fa sempre su Rai 3, Robinson. Ma questo sembra proprio l'anno della 'rottamazione' e delle (seppur odiate) quote rosa: Ilaria D'Amico balla il Tango su Sky Tg24 (con il controcanto di Giuseppe Cruciani), Myrta Merlino ha conquistato la prima serata di La7 con L'aria che tira stasera, Giulia Innocenzi è stata promossa da Santoro al posto di Servizio Pubblico con il suo AnnoUno e ora anche Rai 3 concede spazio a un talk di approfondimento politico declinato al femminile.

Si abbassa l'età media e si apre alle donne... come nel Governo Renzi...

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: