Corrado, la tv si dimentica di ricordarlo?

Anniversario in sordina per Corrado Mantoni, che si spegneva l’8 giugno 1999 dopo una brutta malattia.

 

 

Così Rai Storia ricorda al mondo di Twitter che 15 anni fa moriva Corrado Mantoni, volto e voce amatissima della tv italiana, uno dei quattro colonnelli della tv insieme a Tortora, Bongiorno e Baudo che ha segnato con i suoi programmi le diverse ere del nostro costume. E già l’anno scorso avemmo modo di ricordarlo con un ritratto e una carrellata di video tratti da alcune delle trasmissioni più amate dal pubblico tv.

In un giugno segnato dai 20 anni dalla morte di Massimo Troisi, i 10 dalla scomparsa di Nino Manfredi e in vista del ricordo dell’11 giugno 1984, quando si spense Enrico Berlinguer, la tv non ha evidentemente trovato molto ‘spazio’ per un omaggio a una delle sue colonne, uomo di grande intelligenza e di incredibile professionalità, fine creatore di format e delicato intrattenitore capace di mettere d’accordo dai nonni ai nipoti.

Considerato l’inizio della stagione estiva la possibilità per creare qualcosa ad hoc per Corrado ci sarebbe anche stata: invece di una replica della Domenica In 2013-2014, non sarebbe stato male – ad esempio – metter su un ‘best of’ della Domenica In di Corrado, che ne fu peraltro ideatore, o uno speciale Techetechetè sul modello di quello in programma per i Mondiali di Calcio. Così come Mediaset Extra avrebbe, chissà, potuto realizzare un palinsesto a tema, coprendo tutte le fasce servite da Corrado nella sua carriera, da Il Pranzo è servito nel daytime al pilot di IAS – Investigatori allo Sbaraglio, per arrivare a una maratona de La Corrida, che da sola basterebbe a riempire palinsesti per stagioni intere. E se mai dovessero esserci problemi di diritti per la replica di questi programmi, anche una riproposizione di Vite Straordinarie di Elena Guarnieri sarebbe stato almeno un segno.

A quel che mi risulta – ma spero di essere smentita a stretto giro di posta – il 15° anniversario della morte di Corrado è passato in cavalleria sulle reti tv. Ci si potrebbe rifare il 2 agosto 2014, quando cadranno i 90 anni dalla sua nascita. Altrimenti mi sa che tutto verrà rimandato al 2019, quando gli anni senza Corrado saranno ormai 20.

Peccato che neanche il web riesca ad ‘aiutarci’: tra i video Rai scomparsi da Youtube e la riorganizzazione del portale Rai.tv non sono neanche riuscita a rivedere la puntata de La Storia siamo Noi, “Corrado… e basta”….


!function(d,s,id){var js,fjs=d.getElementsByTagName(s)[0],p=/^http:/.test(d.location)?’http’:’https’;if(!d.getElementById(id)){js=d.createElement(s);js.id=id;js.src=p+”://platform.twitter.com/widgets.js”;fjs.parentNode.insertBefore(js,fjs);}}(document,”script”,”twitter-wjs”);