Il Segreto anticipazioni dal 26 al 30 maggio 2014 - foto

Gregoria decide di partire, ma spera che Tristan la fermi. Alfonso confessa alla famiglia di aver ucciso Lucio.


Il Segreto anticipazioni dal 26 al 30 maggio 2014

Il Segreto - anticipazioni settimanali dal 26 al 30 maggio.

Torna da oggi l'appuntamento con Il Segreto che, a partire da questa settimana, non andrà più in onda il sabato pomeriggio. A seguire quello che vedremo.

Pepa decide di restare a Puente Viejo e di trasformare il Jaral in un luogo di accoglienza per i bisognosi. Olmo ovviamente non gradisce questa sua iniziativa e prova ad ostacolarla.

Don Anselmo sta per lasciare il paese, con grande dispiacere. Prima che il sacerdote parta, però, Padre Gabriel gli comunica qualcosa di importante: non è stato lui a rubare le offerte dei fedeli, ma un parrocchiano in difficoltà economiche. Don Anselmo rivaluta quindi il prete.

Gregoria decide di accettare il posto di lavoro a Madrid, nonostante l'opposizione di donna Francisca. La dottoressa Casas in realtà spera che Tristan la fermi. Pepa intanto cerca in tutti i modi di convincere l'uomo a riavvicinarsi a Gregoria e convincerla a non partire.

Messo alle strette, Alfonso confessa finalmente a Emilia, Raimundo e Rosario di aver ucciso Lucio, perché l'uomo molestava Mariana ed era intenzionato a uccidere Juan. Raimundo ne resta sconvolto e si allontana senza dire una parola.

Norberto, mentre sta avvisando Paquito sulle sue ultime scoperte sui farmacisti, viene ucciso. Manuel, dopo aver ucciso Norberto, obbliga Paquito a scavargli una fossa e minaccia di uccidere anche lui se non manterrà il segreto sulla sua identità e sui suoi loschi traffici.

Hipolito ha preso una decisione per il suo futuro: intende diventare un portiere professionista di calcio.

Il Segreto anticipazioni dal 26 al 30 maggio 2014

  • shares
  • Mail