Matador, il promo della serie tv che unisce la spy story al mondo del calcio

El Rey ha diffuso il promo di Matador, serie tv con protagonista Tony Bravo, calciatore soprannominato Matador che è anche un agente della Cia sotto copertura, alle prese con partite e missioni

El Rey, il canale tv via cavo fondato da Robert Rodriguez e rivolto ad un pubblico latino americano, ha intenzione di sfruttare l'onda dei Mondiali di Calcio 2014 per lanciare una serie tv che unisce il thriller e la spy story allo sport molto amato dalle popolazioni del Sud America: Matador -in onda da luglio-, infatti, sarà uno show che proverà a portare in tv una storia insolita ma che sembra promettere azione e divertimento.

Creata da Roberto ed Andrew Orci, Dan Dworkin e Jay Beattie, la serie tv è ambientata a Los Angeles ed ha come protagonista Tony Bravo (Gabriel Luna), calciatore nei L.A. Riot e soprannominato per la sua bravura "Matador". Tony, però, ha un segreto che nè i suoi colleghi nè la sua famiglia conosce: è un agente sotto copertura della Cia, che sfrutta la sua popolarità sul campo da calcio per portare a termine missioni pericolose. Tra partite e criminali da sconfiggere, Tony deve riuscire a far bilanciare le sue due vite, cercando di tenere nascosto il suo lavoro alla Cia e continuando ad essere un bravo giocatore per la sua squadra.

Matador

Non si sa molto sulla trama, ma El Rey ha pubblicato online nelle scorse ore un promo che ci mostra come la serie voglia puntare soprattutto sull'azione. Sfruttando la popolarità di un gioco come il calcio, così come le possibilità a livello narrativo che una spy story può dare, Matador potrebbe rivelarsi una novità capace di indirizzarsi ad un pubblico vasto.

Nel cast della serie, Alfred Molina sarà Andrés Galan, proprietario della squadra di calcio in cui gioca il protagonista e Tanc Sade sarà Alec Holester, attaccante della squadra al centro del racconto. Matador, il cui episodio pilota sarà diretto da Rodriguez, sembra avere le carte in regola per unire azione ad una delle passioni di milioni di persone, permettendo ad El Rey di farsi conoscere ancora di più dopo la realizzazione di Dal tramonto all'alba, serie tv tratta da celebre film.

  • shares
  • Mail