• Tv

The Pills, la web serie tutta italiana arriva in tv: dal 7 maggio la seconda stagione su Italia 1

The Pills, la web serie italiana che è diventata seguitissima online, arriva in tv: dal 7 maggio Italia 1 manderà in onda la seconda stagione della serie che racconta le vicende di tre amici tra dialoghi surreali e parodie

Chi naviga ed è un assiduo frequentatore di Youtube conosce già “The Pills”, la web serie italiana che con la prima stagione ha raccolto sul suo canale Youtube fino a tre milioni di visualizzazioni, diventando un fenomeno che la tv non poteva lasciarsi scappare. Così, dopo aver realizzato per Deejay Tv “Late night with The Pills”, che univa la formula del talk alla scrittura di episodi inediti per il piccolo schermo, ecco il debutto sulla generalista.

Ora, anche i “grandi” canali sembrano essersi accorti del potenziale che gli episodi con protagonisti Luca (Luca Vecchi), Matteo (Matteo Corradini) e Luigi (Luigi Di Capua) possono avere anche per un pubblico più esteso. E se Raidue ha già ordinato “Zio Gianni”, serie in 25 episodi che andrà in onda in autunno dopo il Tg2, ad anticipare il debutto sulla tv generalista dei tre autori ed attori romani è Italia 1 che, dal 7 maggio, manderà in onda la seconda stagione di “The Pills”, ogni mercoledì in terza serata.

Si tratta di episodi già pubblicati online, ma che saranno preceduti da una puntata di trenta minuti che presenterà i personaggi che chi segue la serie online già conosce: il surreale Luca, il cinico Matteo e la testa calda Luigi sono tre amici che abitano nello stesso appartamento e che, tra un caffè ed una sigaretta, affrontano diversi argomenti, dai più seri ed esistenziali fino alle parodie surreali ma riuscitissime, che evidenziano la loro necessità di scappare dalla realtà e, soprattutto, dal mondo che li aspetta fuori da quelle pareti.

Una web serie nata senza particolari aspettative, ma che è riuscita a conquistare l’affetto di migliaia di fan, spingendo la Taodue di Pietro Valsecchi a contribuire nella produzione della seconda stagione (prodotta da Ascent Film), per la quale, però, non ci sono state particolari restizioni nei contenuti, anche se Di Capua, intervistato qualche mese fa da “La Repubblica”, ha ammesso che gli unici limiti se li sono imposti loro stessi:

“Noi in realtà abbiamo scritto e girato tutto quanto senza sapere la destinazione. Non abbiamo pensato subito che sarebbe stato un prodotto televisivo. E’ tutta farina del nostro sacco, l’unico freno che ci siamo dati è stato quello di non usare marchi noti, abbiamo dovuto trovare dei sistemi per aggirare questo riuscendo comunque a parlare di cose attuali.”

Valsecchi, intanto, ha già in mente uno sbarco al cinema per i tre ragazzi, che gli sono stati segnalati da un altro comico lanciato proprio da lui sul grande schermo:

“Ho prodotto io la nuova serie secondo suggerimento di Checco Zalone, che me li ha segnalati come molto divertenti. Li ho cercati e li ho trovati molto freschi: con loro posso sperimentare. Con i The Pills vorrei fare anche un film al cinema. Con loro si è creata una buona alchimia: la prima volta che ci siamo visti ho detto loro ‘vorrei fare Ecce Bombo 30 anni dopo’. E loro mi hanno risposto ‘anche noi’ “.

Prima di parlare di cinema, però, meglio pensare al debutto su Italia 1: sebbene l’orario non sia dei migliori, il traino de “Le Iene” ed il pubblico che a quell’ora è ancora sveglio davanti alla tv in cerca di qualcosa di meno tradizionale dei soliti approfondimenti potrebbe fare bene a “The Pills”. Se poi dovessero finire al cinema, meglio, basta non ritrovarseli in promozione in tv dentro quegli schemi che sono riusciti a dissacrare sul web.

I Video di TvBlog