• Tv

Investimenti pubblicitari febbraio 2014: tv stabile. Mediaset resta leader ma perde, Sky cresce

Mediaset, pur mantenendo la leadership nazionale con 335 milioni di euro, ha perso solo nel mese di febbraio 2014 il 6% di raccolta con un saldo bimestrale del 2,6%. Mtv cresce, Deejay crolla

(Tabella da MF-Milano Finanza)

Nei primi due mesi del 2014 gli investimenti pubblicitari in Italia sono scesi a 940 milioni di euro, registrando un calo del 4,3% rispetto allo stesso periodo del 2013. A rivelarlo sono i dati Nielsen diffusi ieri.

La spesa per gli spot in tv è rimasta stabile a 580 milioni di euro (+0,2%), mentre i quotidiani e i settimanali cartacei hanno registrato un calo rispettivamente del 16,3 e del 14,7%. Segno meno anche per internet (-6,3%) e cinema (-10,8%). Bene la radio che ha incrementato gli investimenti del 9% a febbraio e del 7,5% nel bimestre.

La debolezza del mercato di febbraio interrompe il trend di avvicinamento a ‘quota zero’ che si era registrato per sei mesi consecutivi a partire dallo scorso agosto, quando da un gap di -10,9% si era arrivati al -2,8% di gennaio 2014, ha fatto notare Alberto Dal Sasso Advertising Information Services Business Director di Nielsen. Il dato è ancor più preoccupante perché febbraio 2013 aveva fatto registrare la seconda peggior performance dell’anno.

Per quanto riguarda il settore televisivo (che corrisponde al 61,7% della raccolta pubblicitaria totale, mentre a gennaio era il 62,5%), emerge che a farne le spese è stata soprattutto Mediaset. Il Biscione, pur mantenendo la leadership nazionale con 335 milioni di euro, ha perso solo nel mese di febbraio il 6% di raccolta con un saldo bimestrale del 2,6% (lo share medio è salito dal 32,6 al 33,2).

Balzo in avanti per la raccolta pubblicitaria di Sky, che ha guadagnato il 18% considerando solo il mese di febbraio: 67,5 milioni di euro, cioè +11,7%. La7 e Rai praticamente stabili (anche se rispetto a gennaio sono in calo), con la tv pubblica che ha raccolto 139 milioni di euro.

Continua la crescita di Mtv, con +37% nel bimestre. Deejay sempre più giù: dopo il -9,5 di gennaio, nel bimestre ha registrato -12,8%. Infine, salgono i canali K2 e Frisbee della ex Switchover media, ora fusa in Discovery.

tabella italia ogig

I Video di TvBlog