• Lei

Partorirò tuo figlio, su LeiTv mamme al bivio e adozioni difficili

Tenere il proprio figlio o darlo in adozione: negli USA trovarsi di fronte a una decisione del genere è molto più frequente di quanto non sia da noi. E un docureality ce lo racconta.

Proprio mentre in Italia si riaccende il tema della Fecondazione Eterologa, il cui divieto previsto dalla Legge 40 è appena stato dichiarato incostituzionale dalla Corte Costituzionale, in tv sembrano moltiplicarsi le serie tv dedicate alle ‘altre’ maternità, quelle che da noi vengono viste con un certo sospetto e con tanti pregiudizi.

Mi riferisco da una parte a Cryo Generation, in onda su MTV, e a Partorirò tuo figlio, nuova serie in onda su Leitv da lunedì 7 aprile tutti i giorni alle 14.50.

Diversamente da quel che si può pensare dando un rapido sguardo al titolo non si tratta di storie di ‘utero in affitto’, quindi di gravidanze conto terzi – peraltro non rare negli USA – quanto di adozioni (più o meno) programmate che coinvolgono spesso giovani mamme che non intendono abortire, ma non hanno neanche modo di allevare il proprio bambino, o madri già più mature che magari hanno già troppi figli cui badare. In questi casi ci si può affidare ad associazioni e istituti che accompagnano la mamma nella scelta di una famiglia adottiva: un percorso difficile, che coinvolge ogni anno negli USA almeno 14.000 donne e ancor più famiglie che sperano di poter un giorno poter conquistare la fiducia di una mamma e accogliere il suo bambino tra le loro braccia.

Il docureality di LeiTv, dunque, segue queste donne nelle ultime settimane di gravidanza, il momento più duro, quello decisivo: non sono pochi, del resto, i casi in cui le mamme fanno dietrofront e decidono di tenere il proprio bambino, con le immaginabili conseguenze per la famiglia affidataria, che sa, però, che nulla è deciso fino alla firma dei documenti dopo la nascita del bambino.

NUP_156556_0003.JPG

Una realtà che, in fondo, i series-addicted conoscono bene, e basti pensare alla storylines di Sex and the City in cui Charlotte e Harry si vedono praticamente svanire tra le braccia il sogno di adottare il bambino di una coppia decisa a lasciare il proprio piccolo.

In questo caso, invece, è tutto vero. La serie, trasmessa negli USA da Oxygen col titolo “I’m having their Baby”, è già arrivata alla seconda stagione e non manca di raccontare anche casi in cui di genitori adottivi gay, scelti dalle mamme perché si occupino dei loro figli. E questo per noi è ancora fantascienza.

Intanto possiamo seguire le storie di Partorirò tuo figlio dal lunedì al venerdì alle 14.50 su LeiTv (Sky, 129). Perché di mamme non sempre ce n’è una sola.