La pista, la conferenza stampa. Insinna: “Non è un talent show”. Endemol: “In Italia prime time troppo lungo”

Dichiarazioni e commenti dei componenti del cast del nuovo show di Rai1 in onda a partire da venerdì 28 marzo 2014

13.26 Leone rivela che quando aveva 10 anni rimase colpito dal film La zanzara. Finisce la conferenza stampa
13.20 Rita Pavone racconta cosa ha fatto durante la pausa che si è presa a 60 anni. E spiega che grazie a Renato Zero, che la invitò per i suoi 60 anni, è rientrata in scena. Poi illustra come è nato il suo ultimo album Masters.
13.18 Insinna: “I talent? Quando ascolto Antonino che è pugliese penso che potrebbe essere arrivato dall’America. Se hai talento il modo in cui arrivi non mi interessa”.
13.12 Domanda di TvBlog: Le parole di Bassetti sul prime time italiano troppo lungo rispetto al resto del mondo le accoglie come una critica? Tempo fa dise che Rai1 avrebbe puntato su format più corti, ma nella realtà non li abbiamo visti o quasi… Risposta di Leone:

Sono un teorico della necessità di avere format più brevi. Ho scritto proprio dei saggi. L’ho teorizzato in ogni occasione, fino a quando sono diventato direttore di Rai1. Perché poi si fanno i conti con la pratica. Non è facile: testare format, c’è la contro programmazione. Poi il fatto che la prima serata inizi alle 21.15… Fino a quando si fa teoria, è così. Da direttore di Rai1 mi sono ricreduto in parte. Un esperimento è stato Così lontani così vicini, serata corta e montata. Il tutto tenendo presente che Rai1 deve rimanere leader, come lo è, nonostante le reti tematiche stiano crescendo. Noi dobbiamo innovare, ma anche mantenere un rapporto con le abitudini del pubblico.

13.03 Insinna precisa che non ci sono eliminazioni e che i vip cantanti in alcune occasioni potranno cantare loro brani. Il programma non sarà in diretta. Insinna: “Con un altro conduttore, come Bonolis o Conti, si poteva fare in diretta, per evitare di schiantarci registriamo”.
13.00 Le domande dei giornalisti. Bassetti precisa: “Spesso i programmi, talent e reality compresi, vengono fatti senza studio e di durata di 50 minuti netti. Andare a pescare questi format all’estero significa fare un grande lavoro. L’Italia e la Spagna hanno ancora prime time lunghi, forse perché altrimenti i costi salirebbero, mentre nei Paesi anglosassoni questi non li hanno”.
12.58 Antonino: “Provengo da un talent, ringrazio Flavio per aver scelto me. Quando feci i casting per Amici mi batteva il cuore, ora vedo lo stesso nei ragazzi che sono qui a La pista. Che dà la possibilità di avere una borsa di studio per continuare a studiare. Roba seria, molto bello”.

12.56 Bandiera scherza: “Non lo volevo fare sto talent, ancora non ho capito com’è sto programma. Solo che Proietti, Pavone e Insinna mi hanno detto che senza di me non lo avrebbero fatto. Sono stato costretto. Se i ragazzi vinceranno il montepremi, lo daranno a me”
12.53 Parla la Carrisi, che dice di essersi quasi commossa per l’entusiasmo con il quale i ragazzi l’hanno accolta.
12.52 Parla ancora la Iezzi: “È un programma diverso dagli altri talent”. Insinna interviene: “Quando dico che non lo è, lo faccio perché i ragazzi non vedono l’ora di ballare, non di essere ripresi dalla televisione. È una gara”.
12.49 Sono presenti anche Antonino, Bandiera e la Carrisi.
12.48 Parla anche Paola Iezzi: “Io canto nella vita, ma mi sento molto incline a fare altro cose nella vita. Sono onorata di essere qui. Mi sento come i ragazzi ballerini, non un caposquadra”. La cantante ne suo discorso definisce “talent” il programma, nonostante quanto appena detto da Insinna.
12.46 Lopez: “Ogni volta che si fa un programma nuovo, si cambia ruolo. Io sono un attore e sono stato chiamato come cantante caposquadra: ma mi sento anche amico, psicologo, pure paziente. C’è un bellissimo rapporto. Quando sono entrato in questa struttura, mi sono sentito in una struttura di Serie A. Ho visto una bella ingenuità nei ragazzi ballerini”.
12.43 Pavone: “La pista mi ha veramente coinvolta. La mia formazione in Rai è stata determinante, a Falqui non bastava fossi una cantante, bisognava fare tutto. Oggi stigmatizzo che arrivino dei personaggi che prima hanno successo e poi si mettono a studiare. Insinna è straordinario, va a braccio, l’ho visto alle prove”.

12.40 Bassetti di Endemol spiega che La pista è un format colombiano. “Lì è un talent, c’è una giuria molto tecnica, mentre qui è più allargata. Grazie a Rai1 che ci fa sperimentare un programma nuovo”.
L’ad di Endemol aggiunge:

Insinna è bravo, è un numero uno. Ogni tanto è rompiscatole, anche tanto, ma ben vengano i rompiscatole come lui. È un consulente, un autore, un conduttore.

12.38 Insinna: “I vip non sono in gara, ma quando si sale sul palco, dice il mio maestro Proietti, “è guerra””.Poi aggiunge: “Se io sono qui lo devo alla scuola di Proietti. Io ho già vinto: presentarlo in uno show come giurato è emozionate”.

12.34 Insinna: “Non è un talent, non stiamo cercando il collo del piede più bello, non stiamo cercando il più bello, il più alto. È uno show fatto di passioni, le loro. La voglia di dimostrare alle famiglie che non stanno perdendo tempo con la loro passione. Io sarò uno di media età che cercherà di non fare danni”.
12.34 Insinna ringrazia Rai ed Endemol. Poi parla di “girandola di emozioni”.

12.30 Leone confessa di essere da sempre un fan di Rita Pavone e ricorda Giamburrasca. Proietti e Gerini non sono presenti.
12.28 Il direttore di Rai1, Leone: “Flavio Insinna ha accettato la sfida di tornare con noi in tv. I risultati di Affari tuoi e non solo ci dicono che il nostro access di prime time viaggia ad una media del 20%. Affari tuoi per ben 108 volte su 136 è stato leader rispetto al nostro diretto competitor”.

12.25 Si inizia con la proiezione dello spot del programma.
12.24 In attesa dell’inizio della conferenza stampa, vi sveliamo i nomi degli otto gruppi di ballerini in gara. Cosmo P., Leccezione, Tacco 10, Virality, 167 Scampia, Adrenalina, Bad Boys, Con-fusione.

lapistaanteprimatvblog

Tra pochi minuti inizierà la conferenza stampa di presentazione de La pista, il nuovo show in onda su Rai1 a partire da venerdì 28 marzo 2014 in prima serata. Presso la sede Rai di Viale Mazzini all’incontro con i giornalisti prenderanno parte il conduttore Flavio Insinna, i tre giurati Gigi Proietti, Rita Pavone e Claudia Gerini e i capisquadra vip Amii Stewart, Massimo Lopez, Antonino Spadaccino, Sabrina Salerno, Paola Iezzi, Dario Bandier, Cristèl Carrisi, mentre assente per altri impegni sarà Tony Hadley.

TvBlog seguirà in liveblogging la conferenza stampa.

Cinque le puntate previste; la giuria sarà chiamata a giudicare la messa in scena, la coreografia e le doti canore dei membri dei diversi team, composti da ballerini e cantanti e capitani dal vip (otto gruppi da dieci elementi ciascuno); a questi verranno assegnate di volta in volta delle missioni come, ad esempio, realizzare delle coreografie attorno a canzoni famose.

In palio un montepremi di 50 mila euro in gettoni d’oro che sarà diviso in parti uguali tra i componenti della squadra stessa, ad esclusione del cantante vip.

Ultime notizie su Flavio Insinna

Tutto su Flavio Insinna →