Fiction USA 2014-15: Jonathan Banks in Better Call Saul, Starz ordina Flesh and Bone

L'attore, che per due stagioni e mezzo ha interpretato Mike in Breaking Bad, riprenderà il suo ruolo in Better Call Saul. Starz ordina il ballet drama e sceglie Sarah Hay come protagonista.

Better Call Saul: Jonathan Banks, che ha interpretato dalla fine della seconda stagione di Breaking Bad il personaggio dell’investigatore privato e fixer Michael Ehrmantraut, tornerà a vestire nuovamente i panni di Mike nello spin-off della serie AMC incentrato sull’avvocato Saul Goodman (Bob Odenkirk).

Flesh and Bone: Starz ha ordinato il ballet drama creato da Moira Walley-Beckett, che esplorerà i lati oscuri e quelli glamour del mondo del balletto. La protagonista sarà Sarah Hay, già vista in Black Swan. La serie sarà incentrata su Claire (Hay), una ragazza fragile, ambiziosa, innocente, tormentata, talentuosa e profondamente ed emotivamente ferita a causa di un passato decisamente travagliato, che si unisce ad una prestigiosa compagnia di balletto di New York. La serie sarà prodotta da Lawrence Bender, Kevin Brown e John Melfi. Ethan Stiefel sarà consulente e coreografo della serie.

Sarah Hay Black Swan

Public Morals: Austin Stowell è entrato a far parte della serie TNT ideata e interpretata da Ed Burns, prodotta da Steven Spielberg, incentrata sulla Public Morals Division di New York del 1967, una squadra di poliziotti che cammina sul confine tra moralità e criminalità, e in particolare racconta la storia di Terry Muldoon (Burns), un poliziotto che conosce bene la linea che separa i buoni dai cattivi ed è determinato a crescere i suoi figli insegnando loro ad essere onesti e lavoratori, nonostante lui stesso abbia un lato oscuro. L’attore interpreterà Sean O’Bannon, il cugino di Muldoon, un affascinante e duro poliziotto irlandese che cerca di tenere i suoi amici fuori dai guai.

Younger: Miriam Shor sarà regular nella nuova possibile comedy Tv Land creata da Darren Star, incentrata su Liza (Sutton Foster), una quarantenne che, dopo essere stata lasciata dal marito e sua figlia è andata al college, è costretta a reinventarsi e a vivere una doppia vita, una come madre single di periferia, l’altra come ventinovenne lavoratrice di città. Shor sarà Diana, la nervosa ed eccitata capa PR del Passion Press. Diana è descritta come una donna sprezzante che ama mettere i piedi in testa ai suoi subalterni per spingerli lentamente nel fango.

  • shares
  • Mail