Dove ti parcheggio il Teo

C’è un problema, in RAI. Uno di più, diciamo, visto come stanno andando le cose. Teo Teocoli, magistralmente strappato a Mediaset in scadenza di contratto, al momento è senza una collocazione. Rischia di fare la fine della Cuccarini e di altri professionisti sotto contratto e non collocati (il che significa, pagati per far nulla). Onde

di

C’è un problema, in RAI. Uno di più, diciamo, visto come stanno andando le cose.
Teo Teocoli, magistralmente strappato a Mediaset in scadenza di contratto, al momento è senza una collocazione. Rischia di fare la fine della Cuccarini e di altri professionisti sotto contratto e non collocati (il che significa, pagati per far nulla).
Onde evitare di parcheggiare Teocoli in panchina, si fanno ipotesi di vario genere. Una doppia conduzione della versione prime-time di Affari Tuoi (ancora!) insieme a Pupo, oppure Domenica In. C’è bisogno, insomma, di un posto in cui Teo possa riproporre il suo repertorio di imitazioni (nell’immagine, quella celeberrima di Adriano Galliani a Sanremo), in cui si possa giustificare la spesa sostenuta per averlo.
Poi balena l’idea: visto che Bonolis avrà il suo 90° minuto e che il calcio in Italia è ormai una barzelletta, perché non affidare al comico la conduzione della Domenica Sportiva?