Golden Globe 2014, i vincitori: Breaking Bad miglior drama, sorpresa per Brooklyn Nine-Nine, Behind the Candelabra miglior film-tv

I vincitori televisivi dei Golden Globe 2014 (su Cineblog il resoconto della serata): Breaking Bad si conferma come una delle serie più amate, sorpresa per la comedy Brooklyn Nine-Nine, bene Behind the Candelabra

Golden Globe

Non sono mancante le sorprese durante le premiazioni dei Golden Globe 2014 (su Cineblog trovate i vincitori cinematografici, tra cui anche "La Grande Bellezza" di Paolo Sorrentino), condotte da Tina Fey ed Amy Poehler, quest'ultima vincitrice come Miglior attrice di una serie tv comedy.

"Breaking Bad" vince nella categoria Miglior Drama, rispettando le previsioni delle ultime ore, così come Bryan Cranston vince il premio come Miglior attore drama. Per trovare qualche novità bisogna andare a vedere le comedy: a vincere, infatti, è "Brooklyn Nine-Nine", nuova serie tv della Fox, che riesce a battere serie tv ben più famose come "Girls" e "The Big Bang Theory". Andy Samberg, protagonista della comedy, vince nella categoria Miglior attore comedy. Un successo, quindi, per la novità della Fox.

Come Migliore miniserie, invece, si rispettano le previsioni, ed il premio va a "Behind the Candelabra", così come Michael Douglas vince nella categoria Miglior attore di una miniserie per il film-tv. Tra le donne, infine, Robin Wright porta a casa un premio come Miglior attrice drama per "House of Cards", mentre Elisabeth Moss vince come Miglior attrice di una miniserie per "Top of the Lake". Equilibrio, dunque, tra i premi: c'è stata la conferma di alcune delle serie tv ed attori che la critica ha già precedentemente elogiato, ma anche la sorpresa delle novità, sia per quanto riguarda la tv generalista che quella via cavo o streaming.

  • Miglior drama:
  • Breaking Bad (Amc)
    Downton Abbey (Itv)
    The Good Wife (Cbs)
    House of Cards (Netflix)
    Masters of sex (Showtime)

  • Miglior comedy:
  • Brooklyn Nine-Nine (Fox)
    The Big Bang Theory (Cbs)
    Girls (Hbo)
    Modern Family (Abc)
    Parks and recreation (Nbc)

  • Miglior film-tv o miniserie:
  • Behind the Candelabra (Hbo)
    American Horror Story: Coven (Fx)
    Dancing on the edge (Starz)
    Top of the Lake (Sundance Channel)
    The White Queen (Starz)

  • Miglior attore di una serie tv drama:
  • Bryan Cranston, per il ruolo di Walter White in “Breaking Bad” (Amc)
    Liev Schreiber, per il ruolo di Ray Donovan in “Ray Donovan” (Showtime)
    Michael Sheen, per il ruolo di William Masters in “Masters of sex” (Showtime)
    Kevin Spacey, per il ruolo di Francis “Frank” J. Underwood in “House of cards” (Netflix)
    James Spader, per il ruolo di Raymond “Red” Reddington in “The Blacklist” (Nbc)

  • Miglior attrice di una serie tv drama:
  • Robin Wright, per il ruolo di Claire Underwood in “House of cards” (Netflix)
    Julianna Margulies, per il ruolo di Alicia Florrick in “The Good Wife” (Cbs)
    Tatiana Maslany, per il ruolo di Sarah Manning in “Orphan Black” (Space)
    Taylor Schilling, per il ruolo di Piper Chapman in “Orange is the new black” (Netflix)
    Kerry Washington, per il ruolo di Olivia Pope in “Scandal” (Abc)

  • Miglior attore di una serie tv comedy:
  • Andy Samberg, per il ruolo di Jake Peralta in “Brooklyn Nine-Nine” (Fox)
    Jason Bateman, per il ruolo di Michael Bluth in “Arrested development” (Netflix)
    Don Cheadle, per il ruolo di Marty Kaan in “House of lies” (Showtime)
    Michael J. Fox, per il ruolo di Mike Henry in “The Michael J. Fox Show” (Nbc)
    Jim Parsons, per il ruolo di Sheldon Cooper in “The Big Bang Theory” (Cbs)

  • Miglior attrice di una serie tv comedy:
  • Amy Poehler, per il ruolo di Leslie Knope in “Parks and recreation” (Nbc)
    Zooey Deschanel, per il ruolo di Jessica Day in “New Girl” (Fox)
    Lena Dunham, per il ruolo di Hannah Horvath in “Girls” (Hbo)
    Edie Falco, per il ruolo di Jackie Peyton in “Nurse Jackie” (Showtime)
    Julia Louis-Dreyfus, per il ruolo di Selina Meyer in “Veep” (Hbo)

  • Miglior attore di un film-tv o miniserie:
  • Michael Douglas, per il ruolo di Liberace in “Behind the Candelabra” (Hbo)
    Matt Damon, per il ruolo di Scott Thorson in “Behind the Candelabra” (Hbo)
    Chiwetel Ejiofor, per il ruolo di Louis Lester in “Dancing on the Edge” (Starz)
    Idris Elba, per il ruolo di John Luther in “Luther” (Bbc)
    Al Pacino, per il ruolo di Phil Spector in “Phil Spector” (Hbo)

  • Miglior attrice di un film-tv o di una miniserie:
  • Elisabeth Moss, per il ruolo di Robin Griffin in “Top of the Lake” (Sundance)
    Helena Bonham Carter, per il ruolo di Elizabeth Taylor in “Burton & Taylor” (Bbc Four)
    Rebecca Ferguson, per il ruolo di Elizabeth Woodville in “The White Queen” (Starz)
    Jessica Lange, poer il ruolo di Fiona Goode in “American Horror Story: Coven” (Fx)
    Helen Mirren, per il ruolo di Linda Kenney Baden in “Phil Spector” (Hbo)

  • Miglior attore non protagonista di una serie tv, un film-tv o una miniserie:
  • Jon Voight, per il ruolo di Mickey Donovan in “Ray Donovan” (Showtime)
    Josh Charles, per il ruolo di Will Gardner in “The Good Wife” (Cbs)
    Rob Lowe, per il ruolo di Jack Startz in “Behind the Candelabra” (Hbo)
    Aaron Paul, per il ruolo di Jesse Pinkman in “Breaking Bad” (Amc)
    Corey Stoll, per il ruolo di Peter Russo in “House of cards” (Netflix)

    Miglior attrice non protagonista di una serie tv, di un film-tv o di una miniserie:
    Jacqueline Bisset, per il ruolo di Lady Lavinia Cremone in “Dancing on the edge” (Starz)
    Janet McTeer, per il ruolo di Jacquetta in “The White Queen” (Starz)
    Hayden Panettiere, per il ruolo di Juliette Barnes in “Nashville” (Abc)
    Monica Potter, per il ruolo di Kristina Braverman in “Parenthood” (Nbc)
    Sofia Vergara, per il ruolo di Gloria Pritchett in “Modern Family ” (Abc)

    © Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

    • shares
    • Mail