Ridatemi la faccia (Reputation) un nuovo format per la nostra televisione

Fra format stranieri più o meno riusciti, ne nasce uno totalmente italiano che tenta di affacciarsi sulla nostra televisione.

Quanti sono gli italiani che sono stati vittima di svarioni giudiziari? Davvero tanti, secondo un rapporto dell’Eurispes 2010 oltre 4 milioni, ma molto più semplicemente, senza dover entrare per forza nelle “maglie” della giustizia, sono moltissime le persone che sono state nel tempo diffamate da maldicenze, poi rivelatosi false. Parte da questo concetto, semplice e complesso, lo spunto e l’idea centrale di una nuova trasmissione che potremmo chiamare Ridatemi la faccia o la Reputazione che dir si voglia.

L’idea è stata partorita dalla mente di uno dei più grandi autori televisivi contemporanei, ovvero Ugo Porcelli, autore di grandi successi televisivi quali i Cervelloni e le grandi trasmissioni di Renzo Arbore: Quelli della notte ed Indietro tutta, tanto per citarne alcune. Il progetto di questo nuovo programma è sui tavoli dei dirigenti della nostra televisione e sembrerebbe pronto a prendere il volo nel prossimo anno televisivo.

Un progetto tutto italiano, perché non è per forza necessario pescare in format stranieri, quando nel nostro paese abbiamo idee vincenti, anche se forse è più semplice vedere prima della messa in onda il programma, approfittando della sua trasmissione nei paesi stranieri. Tornando però a Ridatemi la faccia, il programma prevede la presentazione di alcune storie con protagoniste persone, sia VIP che NIP, che hanno avuto a che fare con accuse o diffamazioni, poi rivelatesi false. Dopo la narrazione, anche attraverso documenti filmati o docu-soap, ci sarà l’incontro con la vittima, il dibattito in studio, quindi l’eventuale arrivo della persona che ha infilato la vittima in questa situazione.

Chiederà scusa alla propria vittima? Ammetterà l’errore? Si giustificherà in qualche modo? Oppure confermerà la propria versione dei fatti, scaricando la colpa verso altri? Questa sarà la conclusione di Ridatemi la faccia.


    Ci scrive la società Amygdala, che ci informa che esiste un format come quello citato nel nostro pezzo, da loro depositato alla SIAE, dal titolo “Hurricane”, presentato alle strutture competenti delle più importanti emittenti televisive nazionali ed attualmente in corso di valutazione. Ne prendiamo atto. Ecco il link al promo.
  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: