• Tv

Primarie Pd, il confronto tra i candidati stasera su SkyTg24

Su PolisBlog il liveblogging del confronto televisivo tra Matteo Renzi, Gianni Cuperlo e Pippo Civati

Stasera, 29 novembre 2013, alle ore 21 su SkyTg24 HD andrà in onda in diretta il confronto tra i candidati alla segreteria del Partito Democratico. Gianni Cuperlo, Matteo Renzi e Giuseppe Civati – questo l’ordine sul palco stabilito tramite un sorteggio – dibatteranno sui temi più rilevanti per il futuro del partito dalla nuova X Factor Arena di Milano. PolisBlog seguirà tutta la discussione in liveblogging.
Gianluca Semprini, come consetudine per questo format asciutto e ritmato, avrà il ruolo di conduttore e di arbitro del confronto, per il quale sono state stabilite regole ben precise.
Tra gli elementi già annunciati dell’evento ci sono il podio ‘personale’ all’americana, la possibilità di replica, le domande dal Twitter all’hashtag #ilConfrontoPD e 1 minuto e 30 secondi massimo per risponde agli interrogativi.

Tra i compiti di Semprini c’è quello di richiamare i candidati alla pertinenza delle risposte e chiedere eventuali chiarimenti nel merito, oltre ad assicurare che a tutti partecipanti sia concesso lo stesso tempo d’intervento.

L’altra principale novità, gia annunciata, riguarda il ‘fact checking’ live: fatti e dati dichiarati passeranno al vaglio di un gruppo di ricercatori della Facoltà di Economia dell’Università di Roma Tor Vergata e i candidati saranno sottoposti in diretta alla verifica delle loro risposte.
Per quanto concerne l’interattività sono previsti il voting e l applausometro, strumenti con i quali i telespettatori potranno esprimere il loro gradimento su ciascuno dei tre candidati.

Prima di riepilogare tutte le regole, segnaliamo che tramite My Sky HD, Ske Go, l’app TG24 per iPhone e iPad e il sito internet skytg24.it, si potrà rispondere alla domanda “Chi ti sta convincendo di più”. Inoltre il confronto, trasmesso oltre che su Sky Tg24 HD (canali 100 e 500), in simulcast su Cielo, il canale nazionale in chiaro presente sia su digitale terrestre (canale 26) sia su satellite (canale 126 del bouquet Sky) sia sulla piattaforma Tivusat (posizione 19), sarà disponibile per i non udenti sul servizio active al canale Sky TG24 Rassegne (canale 505 di Sky).

È possibile gustarsi il confronto anche gramite Sky Go e l’app TG24, oltre che in streaming sul sito skytg24.it.

Alla fine del dibattito, intorno alle 22.30, ci sarà lo spazio di approfondimento condotto da Federica de Sanctis. Tra gli ospiti Ilaria D’Amico, Giuseppe Cruciani, Tommaso Labate e Stefano Feltri.

Primarie Pd, confronto tra Renzi, Cuperlo e Civati: le regole

1. Semprini presenterà i candidati con una breve biografia, accompagnata da una grafica e da una ripresa live;
2. Semprini illustrerà brevemente tutte le regole del confronto;
3. Un podio personale con leggio trasparente sarà la postazione dei tre candidati;
4. La posizione dei posti e l’ordine delle risposte sarà definito da un sorteggio;
5. Ogni candidato ha a disposizione lo stesso tempo per rispondere alle domande;
6. Ci saranno domande con risposte di durata di 30, 60 o 90 secondi;
7. I candidati avranno diritto a quattro repliche e controrepliche dalla durata di 30 secondi e avranno a disposizione una sola replica o controreplica per ogni domanda. Il candidato deve chiedere il diritto di replica a Semprini una volta terminato il giro delle risposte. L’ordine del diritto di replica sarà lo stesso delle risposte precedenti;
8. Durante l’appello finale, il candidato non dovrà denigrare gli avversari. Se ciò dovesse accadere, gli altri candidati avranno diritto di replica;
9. Le domande saranno uguali per tutti. Eventuali modifiche dipenderanno dal candidato, dal suo programma e dalle sue dichiarazioni rilasciate in passato;
10. I candidati riceveranno domande via Twitter che arriveranno con l’hashtag #ilconfrontopd;
11. Il countdown sarà scandito da un orologio visibile a tutti;
12. Semprini dovrà predisporre le domande con la redazione, richiamare i candidati al rispetto della pertinenza delle risposte, chiedere chiarimenti sulle risposte fornite, garantire la durata di ogni segmento, assicurare che i candidati abbiano a disposizione gli stessi tempi e garantire la scorrevolezza del dibattito.

Foto via Facebook

I Video di TvBlog