Beauty & The Geek: il Mensa dice no

Il Mensa Italia – come si evince dal comunicato stampa in home page del sito ufficiale – rifiuta categoricamente il paragone cervellone = disadattato, e nega la propria collaborazione e il proprio appoggio ufficiale alla Endemol per il reality Beauty And The Geek. L’associazione, naturalmente, lascia libertà di scelta ai propri soci, che possono decidere

di ,

Cast della versione americana di Beauty & The GeekIl Mensa Italia – come si evince dal comunicato stampa in home page del sito ufficiale – rifiuta categoricamente il paragone cervellone = disadattato, e nega la propria collaborazione e il proprio appoggio ufficiale alla Endemol per il reality Beauty And The Geek.
L’associazione, naturalmente, lascia libertà di scelta ai propri soci, che possono decidere autonomamente – va da sé – se partecipare o meno. Però si dissocia dall’operazione tutta.
Insomma, se in America il geek, o nerd, per usare un termine ormai passato di moda, va alla grande e si fa prendere in giro, inItalia le cose sembrerebbero girare un po’ diversamente.
Ne parla anche il Corriere della Sera.
Sia chiaro, il format è stato acquistato, e non credo che il reality si fermerà, anzi. Probabilmente troverà altri cervelloni, disadattati, autonomamente. I casting esistono per questo.
Ma sicuramente questa è una bella botta per la Endemol – che peraltro pare aver contattato una serie di soci del Mensa Italia via e-mail, accedendo a un elenco pubblico ma senza chiedere il necessario consenso.
Chi la spunterà, fra il colosso televisivo e l’associazione dei cervelloni?