Nassirya – 10 anni dopo, Discovery World ricorda la strage degli italiani con un doc sulle Forze USA

Di ‘italiano’ non c’è nulla nel ciclo proposto da Discovery World, ma si cerca di raccontare quel che avviene nel deserto, anche se da una prospettiva Made in USA.

Il prossimo 12 novembre cade il decimo anniversario della strage di Nassirya in cui morirono 19 italiani, tra cui 12 Carabinieri, 5 militari dell’Esercito e due civili, a seguito di un attentato che distrusse la base italiana della Multinational Specialized Unit di stanza in Iraq. Per ricordare le vittime, celebrare il decennale e raccontare le guerre in Medio Oriente, Discovery World ha programmato un ciclo di documentari in onda da stasera, 9 novembre 2013 fino a sabato 23, con due appuntamenti in successione, alle 21.00 e alle 21.55.

Ogni sabato il canale 341 di Mediaset Premium proporrà quindi due contenuti incentrati sull’attività delle Forze di Pace nei territori oggetto delle ‘guerre’ contro il terrorismo seguite agli attentati alle Torri Gemelle dell’11 settembre 2001. Dall’Iraq all’Afghanistan, passando per l’uccisione di Saddam Hussein: sei appuntamenti per un racconto ovviamente parziale di quanto è avvenuto, e ancora avviene, nei territori in cui sono ancora impegnati i militari ‘alleati’.

Se pensate, però, che si tratti di appuntamenti incentrati sull’attività dei nostri militari, beh siete fuori strada: Nassirya è solo ‘un’etichetta’ sotto la quale proporre doc realizzati da americani sulle attività delle forze armate di Zio Sam.

Ogni sabato il primo slot, quello delle 21.00, sarà destinato ad “Artificieri in Afghanistan” (titolo originale Heroes of Hell’s Highway) serie in tre parti incentrata sulle vicende di due plotoni impegnati nello sminamento delle aree sotto il controllo talebano. A seguire, stasera alle 21.55 alcuni agenti dei servizi segreti racconteranno come siano riusciti a sventare alcuni attacchi previsti negli USA dopo l’11 settembre in “Unità Anti-Terrorismo” (che verrà replicato sabato 23 novembre). Sabato prossimo, invece, il secondo slot di programmazione sarà riservato a “Zero Hour – Capturing Saddam”, la ricostruzione dell’operazione Alba Rossa da parte dei militari americani contro Hussein.

Insomma, un tentativo di contestualizzare contenuti ‘globali’ per creare un’offerta a tema in vista di un anniversario ‘locale’: non sono certa che sia un modo efficace per ricordare le vittime dell’attentato di Nassirya, per quanto possa essere evidente l’intenzione di raccontare al pubblico le condizioni in cui si opera nelle missioni di pace. Ma almeno un paio di titoli ci sembrano fin troppo ‘USA-centrici’ per essere riutilizzati in un contesto del genere.

Certo, sono scelte e il pubblico (abbonato a Mediaset Premium, peraltro) può scegliere di seguirle o meno. Per il resto noto solo che Canale 5 non riproporrà in replica in prime time la fiction Nassirya – Per non dimenticare, con Raoul Bova,  né il 12 né nei giorni precedenti o successivi (stando almeno alla guida tv aggiornata ad oggi. 9 novembre 2013), però replica Padre Pio venerdì 15. Anche queste sono scelte.