• Tv

Moggi interviene su Catania-Palermo, Del Noce insorge

Metti Luciano Moggi che stigmatizza il calcio malato (per colpa dei tifosi) in una trasmissione televisiva e Del Noce che va su tutte le furie. In mattinata, nel corso del programma Sabato, domenica e… condotto su Raiuno da Franco Di Mare, è intervenuto Moggi nello spazio Faccia a faccia. L’ex dirigente bianconero, prima di parlare

fabrizio del noce  franco di mare moggiMetti Luciano Moggi che stigmatizza il calcio malato (per colpa dei tifosi) in una trasmissione televisiva e Del Noce che va su tutte le furie.
In mattinata, nel corso del programma Sabato, domenica e… condotto su Raiuno da Franco Di Mare, è intervenuto Moggi nello spazio Faccia a faccia. L’ex dirigente bianconero, prima di parlare della sua vicenda, è stato invitato dal giornalista ad esprimere il suo punto di vista sui tragici fatti accaduti la sera prima a Catania:

“Bisogna pensare ad interventi duri, andare sul drastico. Non è possibile pensare che i poliziotti vengano mandati negli stadi a rischiare la vita”.

Alla domanda, “il calcio è morto secondo lei ?, Moggi ha risposto: “Non direi che è morto, ma è vittima di se stesso. In questo momento devono essere prese decisioni drastiche. Le cose però devono andare avanti, bisogna fare cose concrete”. L’ex dirigente juventino ha poi concluso: “Spero che in questi giorni vengano evitati i vari dibattiti pubblici sui fatti di Catania. Questo per rispetto di chi muore”. L’intervento di Moggi ha suscitato l’immediata risposta dei vertici Rai, che in comunicato ufficiale riportano le parole del Direttore di Raiuno, Fabrizio Del Noce.

“L’intervista, ovviamente concordata prima dei luttuosi episodi della partita Catania-Palermo, avrebbe dovuto ripercorrere a quasi un anno di distanza il problema della degenerazione del calcio e tracciare un profilo umano di Moggi che proprio nei giorni scorsi aveva rivelato di aver pensato al suicidio.
La conduzione di Franco Di Mare, giornalista esperto e di indubbio prestigio, era di per sè una garanzia. Purtroppo non si è avuta la sensibilità di capire che i fatti della notte avevano completamente cambiato il senso editoriale e affidare a Moggi il commento sulla violenza negli stadi, non è stata una scelta appropriata.
La direzione di Rete ha già avviato i dovuti accertamenti per individuare le responsabilità dell’accaduto per poi adottare i provvedimenti opportuni”
.
In effetti, non è che Del Noce abbia tutti i torti…

[Fonte Datasport]