X Factor, Simona Ventura fischiata dal pubblico: “Credo di avere una carriera onesta”

La Ventura prende l’eliminazione dei Free Boys nella seconda puntata di X Factor sul personale

A Simona Ventura non hanno eliminato solo un gruppo, nella seconda puntata di X Factor 2013, ma anche un pizzico di autostima artistica. Non dev’essere facile, dopo anni di onorata carriera da regina della tv, sentirsi fischiati dal pubblico.

Alla Ventura, che ha indossato una fascia da bimbominchia dei Free Boys, è successo sia prima della loro esibizione, osteggiata per i soliti pregiudizi sulla boyband, sia per averli difesi al ballottaggio:

“Uno che ha un bel visino in questo paese è un bimbominkia. Non me ne frega più niente di voi, prut. Io credo in questa boyband italiana. Più fate così e più io parlo”.

Alla fine i Free Boys sono stati eliminati davvero e Simona Ventura ha lasciato lo studio, disertando l’inizio di Extra Factor “per consolare i suoi pupilli”, ufficialmente.

Poi è rientrata prendendo la loro eliminazione decisamente sul personale:

“Io ho preso tante porte in faccia nella mia vita. Non sono mai cambiata. Ho sempre pensato che la dedizione e il talento pagano. Credo di aver fatto e di fare una carriera onesta intellettualmente. Da questo uno prende energia per continuare a lavorare”.

Che per la Ventura lanciare un gruppo in Italia sia diventata una missione impossibile, per farla risorgere dalle ceneri satellitari o condannarla definitivamente all’oblio catodico? Per fortuna l’ha consolata Morgan a Extra Factor:

“Io ci terrei ad averti come giudice. Perché hai un’umanità bellissima”.

Ultime notizie su X Factor

Tutto su X Factor →