Distraction: neanche Papi piace al Comitato Tv-Minori

Neanche il tempo di dire che l’edizione di Distraction condotta da Enrico Papi è meno volgare di quella condotta da Teo Mammucari, che arriva il Comitato Tv-Minori a lamentarsi. Nella fattispecie: Domenica scorsa nel programma condotto da Enrico Papi, i concorrenti, di spalle, dovevano centrare il water con la pipi’. Ora, capisco tutte le motivazioni

Enrico PapiNeanche il tempo di dire che l’edizione di Distraction condotta da Enrico Papi è meno volgare di quella condotta da Teo Mammucari, che arriva il Comitato Tv-Minori a lamentarsi. Nella fattispecie:

Domenica scorsa nel programma condotto da Enrico Papi, i concorrenti, di spalle, dovevano centrare il water con la pipi’.

Ora, capisco tutte le motivazioni possibili: che ci siano persone completamente nude, che alcuni giochi possano essere un tantino maliziosi e quant’altro. Ma questa mi pare tanto una scusa.
Dalla scuola materna in poi, uno dei classici giochetti – senza voler generalizzare, intendiamoci – è sfidarsi a chi sputa o a chi fa la pipì più lontano. Motivando uno spostamento di Distraction o addirittura una sua chiusura con “dovevano centrare il water con la pipì”, si fa passare come volgare un qualcosa che è insito nella natura umana, uno di quei comportamenti che non provocano nei bambini, almeno fino ad una certa età, le risatine sciocche che invece provocano a noi adulti.
E’ ora di smetterla di bollare qualsiasi cosa passi alla tv come nociva per un pubblico giovane. Trovate volgare Distraction e poi piazzate i bambini davanti a Canale5 la domenica pomeriggio?

I Video di TvBlog