• Tv

Lode a Sandro Ruotolo

[Posted by Nick] Come ogni famiglia che si rispetti, anche TvBlog ha il suo figlioccio degenere e contestatore, permeato di pessimismo e coscienza rivoluzionaria. Rappresento, quindi, l’osservatore televisivo più rompiscatole e barboso del gruppo, più attento all’utilizzo della televisione quale reale “strumento di divulgazione e sensibilizzazione” che “strumento di intrattenimento e svago”. Quando mi avvicino

rifiuti

[Posted by Nick]

Come ogni famiglia che si rispetti, anche TvBlog ha il suo figlioccio degenere e contestatore, permeato di pessimismo e coscienza rivoluzionaria.
Rappresento, quindi, l’osservatore televisivo più rompiscatole e barboso del gruppo, più attento all’utilizzo della televisione quale reale “strumento di divulgazione e sensibilizzazione” che “strumento di intrattenimento e svago”.
Quando mi avvicino alla seconda funzione del media, quindi, lo faccio sempre con uno spirito particolarmente critico.

Detto questo, vorrei spendere due parole sullo straordinario programma “Rifiuti d’Italia“, un’inchiesta di Sandro Ruotolo andata in onda due giorni fa su RaiTre inspiegabilmente alle ore 21:00 (come tutti sanno, la scomodità dei temi trattati ne definisce la collocazione oraria. Spesso infatti le inchieste vengono diffuse in quarta serata). In due ore di trasmissione, Ruotolo ha dato prova di ‘giornalismo d’assalto’ al pari del miglior Report e del mai abbastanza rimpianto Sciuscià. Un’inchiesta sulle discariche, l’inquinamento ambientale, i crimini letali di imprenditori senza scrupoli… battaglie documentali combattute dietro una telecamera e a colpi di microfoni nascosti, dove le immagini rubate rappresentano il modo più primordiale e diretto per l’esplicazione di un problema. Un ritorno alla cruda oggettività dell’obiettivo.

Questa squadra di giornalisti d’assalto, asseragliati da sempre nel fortino di RaiTre, conta al suo interno valorosi combattenti quali – tra gli altri – Milena Gabanelli, Sabrina Giannini, Bernardo Iovene, Stefania Rimini, Riccardo Iacona, Corrado Formigli, Chiara Baldassarri, Paolo Mondani. Un gruppo di vietcong multimediali di reale spessore, da preservare quale razza in via di estinzione.

I Video di TvBlog