Glee 5, il primo trailer dell’episodio tributo a Cory Monteith

La Fox ha diffuso il primo trailer dell’episodio tributo della quinta stagione di Glee a Cory Monteith, e Ryan Murphy ha sottolineato le difficoltà nello scrivere l’episodio

Giovedì prossimo, in America la Fox manderà in onda l’episodio tributo di “Glee” a Cory Monteith. L’attore, interprete di Finn, è scomparso a luglio: è di pochi giorni fa la pubblicazione del referto del medico legale, che conferma il decesso a causa di un mix di droga ed alcol. Al di là di queste notizie, però, i fan della serie tv vogliono ricordare Monteith per il lavoro svolto in “Glee” e per l’affetto verso i telespettatori.

Giovedì, il terzo episodio della quinta stagione della serie tv, intitolato “The Quarterback”, renderà omaggio all’attore ed al personaggio, con una puntata che si preannuncia molto emozionante e di cui il network, nelle scorse ore, ha diffuso il primo trailer.

Ryan Murphy, creatore della serie, ha intanto rivelato la difficoltà degli autori, della troupe e del cast di lavorare a questo episodio. Durante una conferenza stampa per il lancio di “American Horror Story: Coven”, Murphy ha spiegato di aver incontrato non pochi problemi nel realizzare l’episodio:

“L’episodio si intitola ‘The Quarterback’, ed è quello che Cory era per questo gruppo di persone, per me in particolare. Questo gruppo di ragazzi è diventato famoso ad un’età molto difficile, e molti di loro ne stanno soffrendo. Cory ovviamente ne soffriva, ma mai in superficie, e penso che sia il motivo per cui tutti gli volevano bene. Era il ragazzo più gentile, il più generoso, non aveva mai una cattiva parola per nessuno”.

L’episodio racconterà come gli ex compagni di scuola di Finn affronteranno la sua uscita di scena, con la presenza anche degli attori delle scorse stagioni, che hanno reso “Glee” un successo mondiale. Per loro, spiega l’autore, è stato difficile girare l’episodio:

“Quello che vedrete nell’episodio è ciò che è accaduto realmente. Io, Brad Falchuk e Ian Brennan (co-creatori della serie, ndr) abbiamo scritto la puntata e Brad l’ha diretta, e le performance che vedrete, quasi tutto nell’episodio è tratto dal primo ciak perchè gli attori e la troupe hanno avuto difficoltà a girare”.

Anche chi lavora nella troupe, spiega Murphy, ha faticato:

“Non ho mai visto una troupe con cui non puoi continuare a lavorare perchè lasciamo il set piangendo. E’ stato molto difficile. Ho fatto fatica a lavorarci perchè ciò che vedrete sarà ciò che proviamo non solo per Finn ma anche per Cory. Ci sono delle incredibili interpretazioni su tutti i livelli e tutti hanno lavorato con molto affetto. Ciò che ho adorato di questo episodio è che quando scrivi cose come questa non c’è un modo giusto per farlo”.

Sarà dunque un episodio che riunirà gran parte del cast originale dello show. Murphy ha ammesso che molti attori, che non erano più sotto contratto, hanno chiesto di poter tornare ad interpretare il proprio ruolo, come Iqbal Theba (il preside Figgins). Ovviamente, tutti hanno faticato, soprattutto Lea Michele (Rachel), compagna di Monteith nella vita reale:

“E’ stata molto dura, ed è stata molto dura per Lea. Sono orgoglioso dell’episodio. Penso che le interpretazioni siano abbastanza incredibili. E’ stato difficile. Devi avere uno sguardo impegnato per poter mettere insieme i pezzi di questa puntata. Le persone [che lavorano alla serie] non l’hanno ancora superato”.

[Via TheHollywoodReporter]

I Video di TvBlog

Ultime notizie su Glee

Glee è un musical dramedy creato da Ryan Murphy, Brad Falchuk e Ian Brennan, trasmesso in America da Fox dal 2009 e in Italia da Fox (dalla quinta stagione da Sky Uno) pay e da Italia 1 free.

Tutto su Glee →