Checco Zalone, la canzone spagnola in difesa dei gay (VIDEO)

Un brano che sembra la rivisitazione de Gli uomini sessuali. E sono citate due marche di pasta non a caso.

Una sorta di versione rivisitata de Gli uomini sessuali, che tanto aveva divertito ai tempi del film Cado dalle nubi. Checco Zalone qualche giorno fa, nelle ore in cui scoppiava il caso Barilla, per le dichiarazioni sui gay del presidente della multinazionale Guido ("Non faremo pubblicità con omosessuali, perché a noi piace la famiglia tradizionale. Se i gay non sono d'accordo, possono sempre mangiare la pasta di un'altra marca"), ha postato sulla sua pagina Facebook un video (ve lo proponiamo in apertura) nel quale interpreta una nuova canzone ancora una volta dedicata all'universo omosessuale e in particolare a "los hombres sexual".
"Come es malada nostra sociedad" è l'incipit del brano che il comico pugliese canta un po' in spagnolo e un po' in italiano. La clip dura soltanto un minuto e nel testo viene citato sia il "maccaron de la Barilla", sia, in chiusura, "il tortillon de la De Cecco".

La trovata di Zalone rientra nell'operazione di promozione del suo nuovo film, Sole a Catinelle, in uscita il 31 ottobre prossimo nei cinema italiani.

Il comico, esploso grazie alla tv e in particolare a Zelig, manca dal piccolo schermo (eccezion fatta per qualche ospitata, come a La scimmia del produttore Valsecchi) dal dicembre 2011 quando fu protagonista di Resto Umile World Show. Molto probabilmente l'imminente uscita del suo nuovo lavoro cinematografico lo riporterà inevitabilmente in tv per fare un po' di promozione.

Intanto il mattatore pugliese si fa spazio sul web dimostrando di essere sempre sul pezzo.

  • shares
  • Mail