• Tv

Basket, Serie A: diritti tv ancora alla Rai, rifiutata l’offerta di Sky

Non sono stati ancora definiti i pacchetti Silver e Bronze, che riguardano i secondi e terzi diritti della Serie A e quelli per gli eventi della Legabasket.

Ieri l’Assemblea delle Società di Pallacanestro Serie A che si è riunita a Bologna ha deciso di assegnare alla Rai per le prossime due stagioni agonistiche (850 mila euro a stagione) sul mercato Italia i diritti televisivi inerenti il cosiddetto Pacchetto Gold, che prevede la trasmissione di una gara di Regular Season di prima scelta (domenica o lunedì sera) e di tutte le gare di Play Off. Al servizio pubblico sono stati assegnati anche i diritti radiofonici.

Contesutalmente non sono stati invece definiti i pacchetti Silver e Bronze, che riguardano i secondi e terzi diritti della Serie A e quelli per gli eventi della Legabasket (cioè Supercoppa italiana, Final Eight di Coppa Italia ed All Star Game) che lo scorso anno sono stati trasmessi da La7 e Sportitalia (quest’ultima starebbe trattando a tal proposito, come anche Mediaset).

Nulla di fatto per Sky (e, in particolar modo, la nuova emittente Fox Sports): i 5 milioni di euro offerti per 3 anni e 3 dirette settimanali, con costi di produzione a carico dei club, non sono stati ritenuti vantaggiosi dalla Legabasket.

Inoltre sono stati assegnati a MP & Silva il pacchetto dei diritti audiovisivi all’estero per il triennio 2013/14, 2014/15 e 2015/16. Infine la Lega ha scelto Fastweb come partner tecnologico per i prossimi tre anni in relazione ad un nuovo e innovativo progetto che collegherà con una rete internet ad alta velocità i palasport della Serie A, la sede della Lega e le emittenti televisive ufficiali dei club con l’obiettivo di migliorare la qualità delle gare teletrasmesse e degli highlights, ottimizzandone al contempo i costi.

I Video di TvBlog