Lucignolo 2.0: niente Diavolita, ma Mike, Fabrizio Pisu e interazione con lo spettatore (VIDEO)

Ecco con quali parole Mario Giordano, direttore di Videonews, ha presentato la nuova edizione del programma cult dedicato ai giovani.


È stata comunicata la data di partenza ufficiale di Lucignolo 2.0, la nuova edizione del programma cult di Italia 1. Il debutto è previsto per domenica 6 ottobre in diretta in prima serata su, appunto, Italia 1. Il settimanale di approfondimento è firmato da Videonews e mira a raccontare "il mondo dei giovani, fatto di eccessi e follie, di mode e manie, di divertimento e di ribellione", come recita il comunicato.
Mario Giordano, direttore di Videonews, ha precisato che "Lucignolo 2.0 non è un programma per i giovani, ma sui giovani":

Un osservatorio imparziale su una generazione che viene sempre evocata, ma mai raccontata davvero. Indagheremo senza pregiudizi il mondo di chi ha vent’anni o poco più. Cercheremo di svelare i due universi sovrapposti in cui oggi vivono, quello virtuale dei social media, ma anche la quotidianità del loro reale, anche quando sconfina nell’eccesso. I ragazzi magari si identificheranno con le nostre inchieste. Gli adulti invece potranno scoprire, nel bene e nel male, cose che non sanno o credono di non sapere dei loro figli, fratelli e nipoti.



Come già era stato annunciato

, nella versione 2.0 del programma ci sarà particolare attenzione al lato 'social'. Giordano ha spiegato che è stata scelta la diretta proprio per garantire l'interazione con i telespettatori:

So che ormai è di moda dire che una trasmissione è più “social” di quell’altra. E che poi, spesso, ci si limita a qualche commento in sovrimpressione. Nel nostro caso l’ascolto non sarà mai passivo. Attraverso una app dedicata, i telespettatori in second screen potranno condividere non solo opinioni, ma anche video e immagini. Persino indirizzare la puntata, se lo spunto è buono. La scaletta sarà solo una traccia, ogni serata sarà una sorpresa anche per noi.

Infatti saranno due le app mobile. La prima permetterà di seguire ed interagire in diretta con Mike, l’uomo pronto a tutto che, catapultato in giro per l’Italia e spogliato di qualsiasi accessorio, affronterà in ogni puntata una sfida diversa. L'app, inoltre, fornirà all’utente contenuti speciali relativi alla puntata. Ma non è finita, perché attraverso la stessa, gli utenti potranno decidere quali missioni proporre, giocare con Mike, aiutarlo, suggerire ricompense o punizioni (un po' come succedeva nel flop Uman Take Control). La seconda applicazione consentirà ai telespettatori di girare e inviare video alla redazione di Lucignolo, in risposta ai temi proposti settimana dopo settimana.

Veniamo dunque a Mike. Lui è Fabrizio Pisu ed è "l'uomo dei tormentoni e degli scioglilingua": ogni settimana, in collegamento in diretta da una piazza, Pisu metterà in scena una particolare coreografia, una sorta di flash mob. In passato ha curato il prew show di X Factor ed ha ideato I Blogger, quartetto che ha anche ballato sulle note de Il Pulcino Pio.

Inoltre, un inviato trascorrerà 24 ore nelle principali piazze italiane, per fare la cronaca, in presa diretta, di tutto ciò che accade. Ancora nessuna informazione sulla coppia femminile che da qualche giorno campeggia sulle social page di Lucignolo. Quale sarà il loro ruolo e chi sono le due ragazze in questione? L'unico indizio è che si tratta di una " nuova coppia del pop per passione e parrucchiere di professione".

La voce fuori campo di Lucignolo 2.0 è di Maurizio Trombini. Il programma è curato da Irene Tarantelli e Roberta Mani. Produttore esecutivo è Giorgio Guerra, mentre la regia è di Mario Bruschini.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: