Mistero in diretta, 15 settembre 2013: tutti i servizi

Mistero, 15 settembre 2013: la terza puntata speciale dedicata ai complotti e alle teorie di Adam Kadmon su scie chimiche, Illuminati e nuovo ordine mondiale.

di grazias

Mistero in diretta, 15 settembre 2013: il raggio della morte, l’invenzione segreta

00.56 La terza puntata speciale di Mistero è giunta al termine.

00.54 La parola torna a Kadmon per i saluti conclusivi. Già che c’è si lascia andare ad un po’ di pubblicità. Un abbraccio, Adam:

00.53 E insomma questi due parlano di ossidrogeno e giocano al piccolo chimico. Comunque è quasi l’una. Così, per dire.

00.50 No niente, il raggio verrà scagliato contro un barattolo di cioccolata (vuoto, fortunatamente):

00.48 Ora Berry e un esperto tentano di riprodurre il raggio della morte. Chi sopravviverà?

00.43 Settimo ottavo blocco pubblicitario

00.40 E abbiamo pure un filmato (mai visto finora) che mostra come costruire questo marchingegno. Chiaro, no?

00.37 Eccolo qua il congegno malefico. Tale Rolando Pelizza lo avrebbe costruito su indicazione di un frate di un monastero calabrese. Chi era costui? Ma Ettore Maiorana, naturalmente!


00.35 Una macchina in grado di annichilire la materia producendo energia, questo in sostanza il raggio della morte. Un’invenzione fatta da Ettore Maiorana, lo scienziato scomparso in circostante misteriose durante il Fascismo?

Mistero in diretta, 15 settembre 2013: Mes, il timore di una dittatura europea

00.29 Adam Kadmon vuole farci a aprire gli occhi: ci consiglia di chiedere al nostro governo di far luce su tutta questa vicenda. Paura, eh?

00.28 “Vi prego con tutto il cuore, con la C maiuscola”, Adam è un sentimentale.

00.25 Di complotto in complotto arriviamo ad un timore: quello di una dittatura europea.

Mistero in diretta, 15 settembre 2013: le profezie degli Illuminati

00.20 Settimo blocco pubblicitario

00.19 Quindi alla fine dietro l’11 settembre ci sarebbero gli Illuminati…

00.17 E diamo un’occhiata alle carte di questo gioco (risalente alle 1995). Questa vi ricorda qualcosa?


00.15 Adam ci parla del simpatico Jackson, un americano che negli anni Novanta si era inventato un innocuo giochino da tavola sugli Illuminati.

Mistero in diretta, 15 settembre 2013: New world order, chi comanda il mondo?

00.12 “Dobbiamo pensare di non essere pensati nelle altri. It’s up to you!”, questa la chiosa del servizio. Devo proprio dirvi chi l’ha detta? Ecco, bravi.

00.10 Lui, la voce dello scetticismo. Sostiene che sia perfettamente normale che i grandi della terra si incontrino per cercare di avere una linea politica più o meno comune:

00.09 Lo scopo di tutto ciò? Sarebbe quello di creare uno stato unico (con possibili derive dittatoriali e fasciste). Ah, e naturalmente la terza guerra mondiale sarebbe possibilissima (a breve).

00.07 Il rapimento di Aldo Moro, stando al parere di un esperto complottista, sarebbe lo spartiacque tra il vecchio e il nuovo ordine mondiale. Bah.

00.04 All’università di Yale ci sarebbe l’associazione Skull & Bones che fa crescere nuove leve per il gruppo Billderberg. E su questa cosa era stato fatto pure un film, The Skull, con Joshua Jackson, che poi sarebbe Pacey di Dawson’s Creek. Ok, sto vaneggiando sul tema:

00.02 Si rientra dalla pubblicità parlando del gruppo Billderberg, cioè l’associazione di simpaticoni che vorrebbero dominare il mondo. E tra loro chi ci sarà mai? Ma certo! Gli Iluminati!

23.57 Sesto blocco pubblicitario

23.56 E poi arrivano i massoni con le loro lobby. Ah e anche gli Obama con la regina Elisabetta:

23.54 E insomma, l’Onu farebbe parte dei magheggi per costituire questo nuovo ordine mondiale.

23.50 E c’è chi, stando alle teorie complottiste, ha infastidito troppo il new world order pagando ciò con la vita:

23.47 New world order: insomma ci sarebbe un gruppetto di gente che trama nell’ombra al fine di dominare il mondo. Ce ne parla Jane Alexander (con interventi di Raz Degan).

Mistero in diretta, 15 settembre 2013: Monarch, il progetto per controllare le menti

23.42 Quinto blocco pubblicitario

23.41 Il simbolo di questo progetto sarebbe una farfalla “come quella dell’elegante Belen Rodriguez”, precisa Kadmon:

23.39 Tale progetto sarebbe stato messo a punto in campo militare (ai tempi di Hitler, per intenderci). La dinamica è semplice: si traumatizza un soggetto costringendolo così a rispondere a determinati stimoli. Tutto ciò che farà una volta “attivato”, sarà cancellato automaticamente dalla propria memoria a missione compiuta.

23.38 Per il ciclo “Le Teorie di Adam Kadmon”, il nostro ci parla di Monarch, un progetto per controllare le menti.

Mistero in diretta, 15 settembre 2013: signoraggio, chi guadagna con i nostri soldi?

23.34 Raz Degan ha una certezza: “Più andiamo a fondo col signoraggio, sembra che è meglio tornare al barato”.

23.32 Il signoraggio è lo scarto che c’è tra valore nominale e costo di stampa della moneta, questa la definizione dell’esperto.

23.31 Insomma, io credo di avere più difficoltà di Raz Degan a capire ciò che viene esposto. Comunque di sottofondo si sente Money for nothing dei Dire Straits.

23.29 Il servizio sul signoraggio è affidato a Raz Degan che si dice motivato nel volerne sapere di più.

23.25 Il signoraggio sarebbe l’insieme dei redditi governativi che derivano dall’emissione della moneta. E Adam Kadmon ha intenzione di svelarci tutti i suoi misteri.

Mistero in diretta, 15 settembre 2013: un nuovo 11 settembre, come scongiurarlo

23.20 Quinto blocco pubblicitario

23.19 E così, tanto per farci salire un po’ l’ansia, ecco una clip con una valigetta sospetta che si aggira per l’America. Bene:

23.16 “Secondo alcuni un nuovo attacco nucleare è inevitabilmente alle porte. C’è il 51 % delle possibilità che accada entro i prossimi dieci anni”, allegria!

23.13 Un esperto ci comunica che dopo l’11 settembre gli Stati Uniti temevano un attacco nucleare (poi mai avvenuto). Però c’è quella storia che cinquemila testate sovietiche mancherebbero all’appello post Guerra Fredda.

23.11 Apprendiamo dell’esistenza delle “bombe da valigetta”. Cioè sapevo che una bomba si potesse nascondere lì. Ma l’espressione per definire ciò mi giunge nuova.

23.09 Servirebbe davvero tanto (ma tanto) uranio per poter costruire una bomba nucleare in grado di far sparire gli Stati Uniti. Tipo tanto quanto la grandezza di un campo da calcio. Il più interessato ad averne uno sarebbe l’Iran. Una quantità sufficiente di uranio, dico. Non un campo da calcio.

23.07 Altro problema: un nuovo 11 settembre non è ancora accaduto (per fortuna). Però potrebbe sempre succedere, ci assicura Mistero.

Mistero in diretta, 15 settembre 2013: l’occhio del grande fratello

23.05 “Una teoria affascinante”. Io non ho capito nulla ma Adam pare compiaciuto:

23.03 Si torna a parlare degli Illuminati, stavolta la parola passa ad Adam. Inizia invitandoci a provare a scrivere su google Itanimulli, cioè Illuminati al contrario. Cosa spunterà fuori?

Mistero in diretta, 15 settembre 2013: Scie chimiche, chi controlla l’atmosfera?

22.54 Quarto blocco pubblicitario

22.53 Ma alla fine perché qualcuno dovrebbe essere interessato a controllare il clima? Semplice! Perché le condizioni metereologiche possono essere un nemico ulteriore per l’avversario in campo militare…

22.51 Cioè quindi le scie chimiche potrebbero servire per controllare il clima. “Scientificamente ha senso”, sostiene l’esperto. Ci fidiamo?

22.49 “Abbiamo il diritto di respirare la nostra aria!”, proclama Raz Degan. Nel frattempo interviene nell’altro discorso un’altra inviata. Il suo obiettivo: scoprire se davvero esista un segreto per controllare il clima:

22.47 Cosa sono le scie chimiche? Chi le produce e cosa vogliono dalla nostra vita? Stiamo per scoprirlo (forse).

Mistero in diretta, 15 settembre 2013: David Icke svela il mistero degli Illuminati

22.44 Degan alla luce di tutto ciò si chiede: “Ma quindi siamo tutti figli della grande Matrice? Di Matrix?”. Raz già spera di essere l’eletto e così si chiude il servizio sugli Illuminati.

22.42 Ecco come Icke spiega come si muovono gli Illuminati: “Prima creano un problema, vedi l’attentato alle Torri Gemelle o la crisi economica in Grecia, poi attraversano i media ne danno una spiegazione che giustifichi la guerra. Quindi la gente ha una determinata reazione che la spinge a dire: “Fate qualcosa!”. Ecco, la guerra.”

22.40 David Icke, l’illuminato sugli Illuminati:

22.39 “Ma pensiamo davvero o siamo pensati?” Raz Degan torna con una delle sue domande cult per andare a intervistare David Icke, uno che sostiene di sapere tutto sugli Illuminati. Gliel’ha detto una medium.

22.37 Il piatto forte della puntata: gli Illuminati.

Mistero in diretta, 15 settembre 2013: microchip sottopelle, il grande fratello è arrivato

22.31 Secondo blocco pubblicitario

22.30 Il microchip potrebbe servire addirittura al controllo delle nascite, inibendo nella donna la capacità di concepire. Un abbraccio, Adam.

22.28 Niente insomma poi la fregatura è che se per caso veniste accusati di omicidio e passibili di ergastolo o pena di morte, sareste rintracciabili sempre e comunque. Auguri.

22.26 “Sarà qualcosa di ancora più affidabile delle vostre impronte digitali. Ci saranno sanzioni e carcere per chi l’avrà rimosso abusivamente”.

22.24 Adam ci consiglia di stare in campana: a breve molte aziende vorranno venderci dei microchip da innestare sottopelle con cui sarà possibile fare tutto dai pagamenti ai videogiochi. Peccato che, ovviamente, tramite questi dispositivi saremmo spiati da non si sa chi e soprattutto non si sa perché.

Mistero in diretta, 15 settembre 2013: la sindrome di Morgellons, una malattia aliena?

22.21 Questo è il filamento fuoriuscito dalla pelle di Silvia analizzato con un microscopio digitale:

22.19 Effettivamente dalla sua pelle fuoriescono filamenti strani per il sommo gaudio di Bossari.

22.18 Prodotti come il carbonato di sodio provocano alla pelle di Silvia la fuoriuscita di filamenti sintetici. Bossari le chiede di fare una prova:

22.17 Silvia sostiene di aver pensato molto spesso al suicidio. E che la sua malattia, per quanto ha letto su internet, potrebbe essere legata alle scie chimiche.

22.15 In pratica si tratta di una malattia della pelle che fa più o meno questo effetto qua:

22.13 Bossari ci presenta Silvia (che non vuole mostrarsi in video), affetta dalla sindrome di Morgellons, a quanto dice:

22.11 Daniele Bossari ci parla del morbo di Morgellos, malattia di origine aliena? Chi la manifesta viene preso per pazzo.

Mistero in diretta, 15 settembre 2013: gli OGM possono distruggerci?

22.08 “Possiamo creare un mondo senza fame, ma forse non ha interesso. Up to you!”, così Degan chiude il servizio sugli OGM. Raz, torna!

22.06 Anche loro si interrogano sulle potenzialità nocive degli OGM:

22.04 “Gli OGM stanno prendendo il controllo del mercato e nessuno lo dice” (ma Mistero sì, grazie Mistero!):

22.02 Raz Degan si batte per le patate. Quella che ha in mano, ad esempio, è OGM quindi non può finire nel mangime. Bravo Raz!

22.00 “Come mai che loro ha passato questa legge?”. Questo servizio non è stato fatto per farci riflettere sugli OGM ma solo per farci capire quanto ci manchi Raz Degan a Mistero, ne sono certa:

21.55 Primo blocco pubblicitario

21.54 Secondo l’esperta si tratterebbe di una vera e propria dittatura alimentare, signori:

21.51 Pur di parlare delle insidie per la nostra salute che nascondono gli OGM, quelli di Mistero rispolverano addirittura Raz Degan che, per l’occasione, ci parla di patate:

Mistero in diretta, 15 settembre 2013: 11 settembre 2001, le verità nascoste

21.48 E così, tanto per gradire in chiusura di servizio, eccoci un video che rappresenta un puntino (quasi sicuramente un’astronave aliena) che insegue un aereo. Dulcis in fundo.

21.47 Ecco, e se non fosse abbastanza chiaro, ad avvalorare questa tesi ci si mette pure un testimone:

21.46 Vabbè insomma gli aerei non c’entrano niente: sono state le bombe!

21.44 “Non è facile per nessuno accettare l’idea che le Torri Gemelle siano state buttate giù volontariamente”. Ecco, questo era il punto a cui Kadmon e soci volevano arrivare. Ma dai?

21.42 E insomma ‘sto aereo proprio non si trova:

21.40 Domanda numero due: com’è possibile che non sia stata rinvenuta la minima traccia dell’aereo caduto sul Pentagono?

21.38 Si parte dall’inadeguatezza della difesa aerea. Com’è che nessun aereo è riuscito ad avvicinarsi a quelli presi in ostaggio dagli attentatori?

21.37 Spazio ora alle ipotesi di complotto vere e proprie.

21.34 Video incredibile: una donna evita per un soffio di essere schiacciata da un albero in caduta libera. Potrebbe trattarsi del’intervento di un angelo che le ha salvato la vita. Fortuna no, eh?

21.33 “Tempo al tempo la verità verrà fuori e questa non è soltanto una teoria, un abbraccio. Adam”. Kadmon fa bruttissimo.

21.31 Kadmon denuncia una certa inerzia della sicurezza americana. A cominciare dall’allora Presidente Bush che al momento dell’attentato se ne stava in una scuola elementare USA a leggere la fiaba di una capretta. Cos’ha fatto una volta avuta notizia dell’attacco? Ha continuato a leggere “La mia capretta” ai bambini:

21.28 Inevitabilmente si parte dall’attentato alle Torri Gemelle dell’11 settembre 2001.

21.24 “Qualcuno nell’ombra sta plasmando le nostre menti”, la puntata speciale di Mistero comincia con tale certezza (di Adam Kadmon, naturalmente). Breve accenno alle bombe atomiche (“potrebbero portare a delle conseguenze che è meglio non pensarci”, dice l’esperto).

Manca pochissimo all’inizio del terzo appuntamento speciale con Mistero in cui Adam Kadmon ci condurrà alla scoperta dei complotti mondiali che si celano da qualche parte ai nostri danni. Tra Illuminati, scie chimiche, signoraggio e crisi economica globale, il nostro ometto mascherato non si risparmierà di indagare su tutte le zone d’ombra complottiste ad oggi conosciute o solo supposte. Tutto questo a partire dalle 21.25 su ItaliaUno. Noi di TvBlog ci saremo con il nostro consueto e dettagliatissimo live, voi?

Mistero con Adam Kadmon, 15 settembre 2013: Anticipazioni e live su TvBlog

Ma quante ne sa il sedicente profeta del terzo millennio Adam Kadmon? A quanto pare abbastanza da riempire cinque puntate speciali di Mistero (da quattro ore l’una) nel primetime di ItaliaUno e stasera ce lo dimostrerà per la terza volta. Dopo averci illuminato sui misteri della musica e sulle zone d’ombra della Terra, oggi tocca a uno dei suoi veri cavalli di battaglia: i complotti che “qualcuno” tesse alle nostre spalle nel tentativo di controllare l’umanità tutta.

Un evergreen di Kadmon, insomma, che questa sera ci accompagnerà a conoscere meglio gli Illuminati (ovvero, a suo dire, il nuovo ordine mondiale alternativo alla massoneria che secondo una teoria controllerebbero il mondo), ma ci regalerà anche un’indagine su cosa sia il signoraggio, come non poteva mancare (?) un approfondimento sulle scie chimiche di cui forse scopriremo da chi o da cosa sono prodotte e perché potrebbero essere segnale di loschi piani complottistici.

Al quadro, stando alle anticipazioni rese note, manca solo una bella chiacchierata alla Adam sulla crisi economica globale che, come ci suggerirà il buon ometto mascherato, potrebbe anche essere stata pilotata dai poteri occulti per fornire come soluzione un governo mondiale controllato da pochi potenti.

Unendo tutti i puntini delle anticipazioni, per ora io ho capito che gli Illuminati hanno causato la crisi economica tramite il signoraggio per arrivare a un loro dominio esclusivo sul nostro globo terracqueo e, per avvisarci di ciò, hanno preso l’abitudine di addobbare il cielo con misteriose scie chimiche. Sarà davvero così? Probabilmente no. Se volete scoprire tutta la verità (di Adam Kadmon) su questi temi, l’appuntamento è per stasera alle 21.25 su ItaliaUno e anche qui su TvBlog con il nostro consueto e dettagliatissimo live.

Ultime notizie su Mistero

Tutto su Mistero →